Post lockdown: ecco come evitare sprechi e risparmiare

Il 4 maggio è iniziata la Fase 2 ovvero quella grazie alla quale vi sono i primi allentamenti adottati per l'emergenza Coronavirus: ecco allora come fare per evitare sprechi e risparmiare.

di , pubblicato il
Il 4 maggio è iniziata la Fase 2 ovvero quella grazie alla quale vi sono i primi allentamenti adottati per l'emergenza Coronavirus: ecco allora come fare per evitare sprechi e risparmiare.

Il 4 maggio è iniziata la Fase 2 ovvero quella grazie alla quale vi sono stati i primi allentamenti delle misure adottate per l’emergenza Coronavirus.

Il cibo è una delle cose che tutti hanno imparato a non sprecare durante la quarantena per evitare di recarsi più volte al supermercato.Mentre prima dell’emergenza da Covid-19, infatti, si andava al supermercato circa 2-3 volte a settimana, adesso la maggior parte delle persone ci va una volta a settimana.

Tale abitudine non si dovrà dimenticare in quanto potrebbe tornare utile anche adesso per non sprecare e allo stesso tempo per risparmiare.

Non sprecare e risparmiare

Per non sprecare e allo stesso tempo risparmiare la prima regola da seguire sarà quella di tenere sotto controllo la propria dispensa giornalmente. In questo modo quando si andrà al supermercato non si rischierà di acquistare prodotti che non servono. Sempre nella dispensa, poi, così come in frigo, l’altro suggerimento sarà quello di mettere davanti e quindi più visibili gli articoli con scadenza ravvicinata. Un altro utile consiglio sarà quello di non gettare ma di conservare gli avanzi di cibo posizionandoli magari in contenitori ermetici nel ripiano centrale o più alto del proprio frigorifero.

E ancora, sempre in tema cibo, un altro valido alleato per non sprecare e allo stesso tempo risparmiare sarà il congelatore. Alcuni tipi di lattici, ad esempio, possono essere congelati magari suddividendoli in piccole dose che si potranno poi utilizzare quando servono. Anche la carne si potrà congelare e molto spesso nei supermercati vi sono offerte risparmio per famiglie. Alcuni formaggi più secchi, invece, rischieranno di sgretolarsi se scongelati per cui si dovranno consumare freschi.

Yogurt, uova e giocattoli

Alcuni prodotti scaduti si potranno utilizzare per scopi differenti. Lo yogurt ad esempio si potrà usare per pulire le scarpe di pelle, le borse o per lucidare l’ottone. Il guscio delle uova, invece, sarà un ottimo fertilizzante naturale per le piante mentre il latte scaduto sarà perfetto per eliminare alcuni tipi di macchia.

E ancora, per non sprecare ma risparmiare si potranno recuperare degli oggetti per costruire ad esempio dei giocattoli. Su Youtube si troveranno tanti tutorial per costruire bambole, giochi di società e tanto altro. Così si potranno intrattenere i più piccoli riciclando quello che si ha e risparmiare denaro dato che i giochi per i bimbi hanno dei costi alle volte anche altini.

[email protected]

Argomenti: ,