Farmaci a domicilio: come funziona il servizio, è gratuito?

Ecco tutte le info su come funziona il servizio a domicilio dei farmaci. Ma esso è gratuito o a pagamento?

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Ecco tutte le info su come funziona il servizio a domicilio dei farmaci. Ma esso è gratuito o a pagamento?

Da un anno è attivo il servizio di consegna gratuita dei farmaci a domicilio , utilissimo per gli anziani e per coloro che sono affetti da patologie croniche. Per costoro, infatti, ritirare i farmaci risulta particolarmente complicato e per questo le farmacie si sono attivate per risolvere quotidianamente le situazioni più difficili. In che modo? Portando gratis a casa delle persone che sono impossibilitate a muoversi i farmaci. Ma come funziona esattamente il servizio e quale è il risparmio?

Farmaci a domicilio: come funziona tale servizio

Il servizio dei farmaci a domicilio è fornito da tutte le farmacie che aderiscono a Federfarma e che sono patrocinate dal Ministero della salute. Tale servizio può essere richiesto da coloro che non possono deambulare e da quelli che hanno una patologia grave o cronica e che non hanno alcuna persona che può recarsi in farmacia al posto loro. Per poter accedere al servizio si dovrà chiamare il numero verde 800189521, che è attivo tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 18. Si dovranno, quindi, fornire tutti i dati compreso l’indirizzo dove recapitare il farmaco all’operatore che metterà in contatto  il cittadino con la farmacia più vicina. Il paziente, a questo punto, comunicherà al farmacista le medicine delle quali necessita e prenderà anche accordi per il ritiro della ricetta. Attenzione però, il servizio di consegna dei farmaci a domicilio non garantisce le consegne urgenti.

Farmaci a domicilio:  l’obiettivo

Grazie al numero verde 800189521, un operatore Federfarma metterà in contatto un anziano o un soggetto affetto da una grave patologia cronica con la farmacia più vicina che si occuperà poi di portare il medicinale richiesto direttamente a casa senza alcun costo. Un notevole risparmio di denaro e tempo, quindi, per la popolazione più fragile del nostro pese.

Il vicepresidente della Federfarma Nazionale Gioacchino Nicolosi ha comunicato che il bilancio estivo del servizio è stato abbastanza positivo e molto gradito dai cittadini. Il vicepresidente ha comunicato inoltre che, grazie a tale progetto, ancora una volta le farmacie hanno confermato il loro ruolo di presidio della salute sul territorio 24 ore su 24 e per 365 giorni all’anno specialmente nelle località più disagiate dove la farmacia rappresenta alle volte l’unico avamposto del servizio sanitario nazionale. L’obiettivo finale resta quello di ottenere una maggiore comunicazione tra i media e la farmacia in modo tale che tutti i cittadini vengano a conoscenza di questa importantissima opportunità e ne possano quindi usufruire.

Per tutte le info su come risparmiare sui farmaci, leggi anche:

Farmaci generici, online e parafarmacie: così si risparmia sulle medicine

Farmaci online: scopri le farmacia e parafarmacie accreditate alla vendita

Esenzione ticket farmaci, esami e visite mediche: ecco chi può usufruirne

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: News Risparmio, Risparmio, Consigli per risparmiare