Cashback, bonus per le bollette di luce e gas: come attivarlo senza l’obbligo di SPID

Si tratta dell’applicazione Enel X Pay con cui è possibile attivare il cashback e utilizzare il bonus per il pagamento delle bollette di luce e gas.

di , pubblicato il
L'Adiconsum ha fornito delle dritte su cosa fare quando si hanno transazioni non registrate sull'app IO in attesa del modulo di reclamo.

Il gruppo Enel ha deciso di lanciare una propria proposta per l’attivazione del bonus cashback (il rimborso del 10% su pagamenti effettuati nel mese di dicembre fino alla soglia di 1.500 euro): si tratta dell’applicazione Enel X Pay con la quale è possibile effettuare la registrazione al bonus governativo e utilizzare le varie funzionalità che prevede anche per il pagamento delle bollette di luce e gas saldate nei punti vendita della rete ‘Punto Puoi di Enel X’.

Ricordiamo che il cashback di Stato è partito l’8 dicembre, non senza difficoltà, e che la maggior parte delle persone ha optato per l’attivazione attraverso la AppIO della Pubblica Amministrazione; è possibile comunque accedere al cashback anche attraverso altre applicazioni come Nexi o Satispay.

Come funziona il bonus cashback mediante la app Enel X Pay

Il primo punto a favore per la applicazione Enel X Pay è il fatto che non occorre utilizzare le credenziali CIE o SPID, permettendo in questo modo di accedere in maniera semplice e immediata al bonus cashback.

Quando si entra nell’applicazione, si noteranno immediatamente le numerose funzionalità che presenta. Quelle che possono interessare maggiormente sono indubbiamente due: la prima riguarda il fatto che possono accedere ai rimborsi anche le spese effettuate per i figli – se si utilizza il Conto Family di Enel X Pay; la seconda riguarda la possibilità di pagamento delle bollette di luce e gas – se ci si reca in un punto vendita ‘Punto Puoi’ di Enel X.

Creare un conto nativo digitale, pagare le bollette e le altre funzionalità della app Enel X Pay

Ma quali sono le caratteristiche di Enel X Pay? Il canale offerto dal gruppo Enel dà innanzitutto la possibilità di creare una sorta di conto corrente nativo digitale con IBAN italiano e carta.

L’applicazione, scaricabile anche sul proprio smartphone, permette di accedere a una serie di funzionalità ulteriori. Innanzitutto, effettuare i pagamenti di bollettini, tributi e tasse connesse alla Pubblica Amministrazione (devono comunque aderire al circuito PagoPA); in secondo luogo, pagare mediante bonifici SEPA; in terzo luogo, effettuare scambi di denaro senza addebiti da persona a persona; infine, rientrano anche le donazioni per iniziative di solidarietà e i pagamenti per le ricariche dell’auto elettrica.

Potrebbe interessarti: Cashback di Stato carta BancoPosta e PostePay: registrazione e accredito senza conto corrente

[email protected]

Argomenti: ,