Buoni fruttiferi postali: lanciato il buono 170° CDP – Premium, dedicato a chi versa nuova liquidità

Caratteristiche principali del buono 170° CDP – Premium di Poste Italiane.

di , pubblicato il
Caratteristiche principali del  buono 170° CDP – Premium di Poste Italiane.

I buoni fruttiferi postali e i libretti di risparmio postale sono tra le forme di risparmio preferite e più diffuse in Italia. Da soli, infatti, pesano per circa l’8% del totale delle attività finanziarie delle famiglie italiane. Ora Poste Italiane ha lanciato un nuovo buono, trattasi del 170° CDP– Premium, dedicato a chi versa nuova liquidità.

Le info.

Buono 170° CDP – Premium: le principali caratteristiche

Il buono 170° CDP – Premium è il titolo ideale per chi desidera investire il proprio capitale fino a quattro anni. E’ dedicato a chi versa delle nuova liquidità e grazie ad esso si potrà contare su di un rendimento certo alla scadenza del titolo. Con tale tipologia di buono, però, gli interessi matureranno soltanto alla scadenza e non prima. Si potrà sempre chiedere il rimborso anticipato ma, come detto, si avrà però soltanto la restituzione della cifra investita senza gli interessi.

Per quanto concerne le condizioni in vigore dal 18 novembre si evince che al termine del periodo di possesso di quattro anni, il rendimento annuo effettivo lordo sarà pari all’1%. Si ricorda che esso non potrà essere sottoscritto da tutti ma soltanto dalle persone fisiche che apportano nuova liquidità. Potrà essere poi sottoscritto in forma cartacea se al momento dell’emissione non si è titolari di un conto corrente Banco Posta o di un libretto di risparmio postale o di un bfp recante la medesima intestazione del buono 170° CDP – Premium. Potrà poi essere sottoscritto in forma dematerializzata soltanto se si è titolari di un conto corrente Banco Posta o di un libretto di risparmio postale o di un bfp avente la medesima intestazione del buono 170° CDP – Premium.

Potrebbero interessarti anche: Libretti di risparmio postale ordinari e smart: le offerte del momento per gestire i risparmi senza spese

Cosa si intende per nuova liquidità?

Per nuova liquidità si intendono per i nuovi clienti, le somme apportate quando si sottoscrive il buono 170° CDP – Premium cartaceo mentre per i già clienti quella costituita dalle somme versate a partire dal 15 novembre 2019 (disponibili al momento in cui il buono viene emesso) sui conti correnti BancoPosta e Libretti di Risparmio Postale con la stessa intestazione del buono 170° CDP – Premium.

La nuova liquidità, infine, si apporta mediante bonifico bancario, accredito stipendio/pensione o versamento di assegni circolari o bancari per i già clienti o in contanti e versamento di assegni circolari/bancari per i nuovi clienti. Poste Italiane comunica, inoltre, che i prelievi da conto corrente o libretto di risparmio postale con la stessa intestazione del buono 170° CDP – Premium decurteranno la nuova liquidità.

Potrebbe interessarti anche: Prestiti BancoPosta ristrutturazione casa: la super offerta di novembre

Leggete anche: Buoni fruttiferi postali: arriva il buono 170° CDP – Fedeltà, la novità di novembre

[email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.