Bonus cashback Natale e carte digitali: consigli per trovare la carta migliore

Cashback: consigli per trovare la carta migliore sia per l' extra cashback di Natale che per il piano cashback Italia.

di , pubblicato il
Quali sono gli acquisti non idonei per la partecipazione alla lotteria scontrini 2021.

Il giorno dell’Immacolata ovvero l’8 dicembre è partito il bonus cashback in fase sperimentale. Si chiama infatti “extra cashback di Natale” e coprirà tutto il mese in corso. Poi, debutterà il “piano cashback Italia” con un rimborso del 10% per le spese che si faranno nei negozi fisici con la carta. Sostariffe.it, quindi, ha diramato dei consigli utili per la scegliere la migliore carta per il piano cashback.

Cashback: consigli per trovare la carta migliore

È partito il Cashback Natale con il quale si potrà avere un rimborso del 10% delle spese sostenute fino a massimo 150 euro. Dovranno essere fatte, però, almeno 10 transazioni nel periodo di riferimento con la carta.

Per scegliere il metodo di pagamento giusto, comunica Sostariffe.it, in primis si dovranno considerare i limiti di spesa. Ogni carta, infatti, ne ha uno preciso sia per il mese che per il giorno per cui si dovrà scegliere quella più vicina alle proprie esigenze.

Un altro elemento da considerare sarà poi quello dei costi. Ogni carta, infatti, presenta delle determinate voci come il costo di emissione, le eventuali commissioni su prelievi e transazioni, quelle su prelievi e costi di ricarica nonché il canone mensile. Si dovranno quindi valutare con attenzione queste voci prima di scegliere la carta.

Bonus cashback Natale: come scegliere la carta migliore

Sostariffe.it comunica che per scegliere la carta si dovrà anche sapere anche che tipo di carta serve. Ci sono, infatti, quelle di debito che sono collegate direttamente al conto corrente e quelle di credito che possono essere ottenute soltanto dagli utenti che soddisfano requisiti specifici dettati dalla Banca. Ci sono poi le carte prepagate che sono attivabili anche da chi non ha un conto corrente (vedi Postepay con la quale si avrà 1 euro per ogni transazione superiore ai 10 euro).

Inoltre sarà necessario anche capire se la carta ha supporto ai pagamenti tramite smartphone (come Google pay, Samsung Pay ed Apple Pay) e se è possibile gestirla mediante servizi di Home Banking e Mobile Banking. Scegliere una carta che non può essere gestita o monitorata mediante canali digitali, infatti, non si potrà considerare una buona scelta.

Potrebbe interessarti: Il cashback di Poste Italiane: con Postepay subito 1 euro per ogni transazione superiore a 10 euro

[email protected]

Argomenti: ,