Arriva il freddo: ecco come risparmiare sul riscaldamento

Le temperature sono calate: ecco come risparmiare sul riscaldamento con questi semplici trucchetti.

di , pubblicato il
accensione termosifoni

In tutta Italia le temperatura sono calate, il freddo è arrivato. Le previsioni meteo annunciano inoltre nei prossimi giorni un nuovo calo di temperature. La stagione termica ovvero quella in cui i riscaldamenti degli edifici potranno accendersi si avvicina, sarà il 15 ottobre. Ecco allora alcuni consigli utili per risparmiare sul riscaldamento anche in vista delle tariffe più alte comunicate dall’Arera per l’ultimo trimestre del 2021.

Come risparmiare sul riscaldamento

La prima regola da seguire per risparmiare sul riscaldamento è quella di mantenere nella propria casa la temperatura di 20 gradi senza superarla. Questa è la gradazione ideale per il nostro fisico e poi ogni grado oltre i 20 prevede dei consumi di energia più alti che ovviamente impattano sulla bolletta.

Un’altra abitudine corretta è quella di arieggiare la casa solo durante le ore più calde e per massimo 10 minuti. In questo modo non si raffredderà troppo l’ambiente domestico e non aumenteranno i consumi. I nemici del portafoglio sono anche gli spifferi per cui la prima cosa da fare per risparmiare sarà individuarli ed eliminarli. Se tale operazione non verrà eseguita allora il prezzo da pagare sarà elevato in termini di bollette.
Gli ultimi due suggerimenti sono quello di non coprire i termosifoni e di installare termovalvole. Nel primo caso perché lasciandoli liberi senza coprirli (magari per asciugare gli abiti) il loro lavoro si ottimizzerà. Nel secondo caso, invece, grazie all’installazione delle termovalvole si potrà decidere la temperatura in ogni stanza e magari tenere spenti i termosifoni in stanze che non si utilizzeranno.
Infine per risparmiare ancora qualcosina sulla bolletta, si dovrà cambiare tariffa e passare ad una più conveniente. Molti infatti ritengono che la loro tariffa sia la migliore ma si sbagliano.

In questo caso si dovranno comparare le migliori offerte presenti sul web oppure contrattare con il proprio fornitore cercando di ottenere una tariffa bloccata per 1 anno o 2 anni alle migliori condizioni sul mercato.

[email protected]

Argomenti: ,