La classifica delle migliori erbe medicinali per vivere più sani

Quali sono le migliori erbe Ecco quali sono le migliori erbe medicinali che si dovrebbero tenere sempre a casa per vivere più sani.

di , pubblicato il
migliori erbe medicinali

Quali sono le migliori erbe medicinali, quelle i cui benefici sono importanti per la nostra salute? Ebbene ce ne sono molte che non dovrebbero mai mancare a casa. La loro efficacia è provata nel trattamento di molti problemi di salute. Ecco quali sono.

Migliori erbe medicinali da tenere a casa: ecco quali sono

A casa non dovrebbe mai mancare soprattutto durante il cambio di stagione, l’echinacea che aiuta a rafforzare il sistema immunitario. Questa pianta appartiene alla famiglia delle Composite e contiene dei polisaccaridi che hanno un’azione autostimolante. In fitoterapia, come detto, si usa per aumentare le difese immunitarie. Il sito curenaturali tra le migliori erbe medicinali menziona anche il biancospino in quanto contiene flavonidi che aiutano ad abbassare la pressione arteriosa. C’è poi l’iperico che aiuta a migliorare l’umore ed è anche usato come sedativo naturale. Inoltre la crema/olio viene usata anche come antinfiammatorio o contro le scottature.

Viene segnalata anche la camomilla che è un miorilassante naturale che viene usato per ridurre il dolore da crampi all’addome o gli spasmi muscolari ed inoltre per rilassarsi. La salvia, invece, in ambito fitoterapico viene usata per calmare i dolori mestruali mentre la liquirizia come espettorante e protezione della mucosa gastrica. Il ginkgo biloba per la concentrazione, il ginseng, contro lo stress e l’artiglio del diavolo contro i dolori muscolari e quelli articolari.

Quali sono le migliori erbe medicinali da tenere in casa

Anche il sito viverepiusani fa un elenco delle migliori erbe medicinali come il cohosh nero che si usa in alternativa alle medicine ormonali e aiuta a diminuire i sintomi della menopausa ma anche gli sbalzi di umore e le palpitazioni. L’igname selvatico che dovrebbe dare sollievo alle nausee di mattina, la Leonurus cardiaca che agirebbe contro ansia e insonnia grazie all’effetto tranquillante e la salvia.

Quest’ultima aiuterebbe anche a diminuire la tensione nervosa, l’ansia e il mal di testa mentre la verbena blu calmerebbe i dolori.

Si crede poi che il ginseng aiuti a fortificare il sistema nervoso centrale in caso di stress o fatica fisica, la schisandra per aumentare l’energia e il biancospino sempre per abbassare la pressione arteriosa. Si menziona inoltre il dente di leone in caso vi sia lai perdita dell’appetito, mal di stomaco o dolori articolari e muscolari. Prima di utilizzare qualunque erba, però, il consiglio è sempre quello di chiedere info al proprio medico.
Leggi anche: Salvia indispensabile per i diabetici, ecco perché

Argomenti: ,