Volkswagen e Audi: in Germania i concessionari chiedono i danni

Anche i concessionari tedeschi di Volkswagen e Audi sembrano intenzionati a chiedere i danni per quanto avvenuto con il dieselgate

di Andrea Senatore, pubblicato il
Volkswagen e Audi

I concessionari di Volkswagen e Audi in Germania hanno deciso di schierarsi al fianco degli acquirenti di auto diesel ingannati nello scandalo che noi tutti conosciamo come dieselgate. E’ stato Jürgen Karpinski, Presidente dell’Associazione Centrale dell’industria automobilistica tedesca (ZDK), a comunicare la decisione dei concessionari. Con 38.000 affiliati, ZDK è considerata l’associazione più importante dei concessionari tedeschi.

Volkswagen e Audi: anche i concessionari tedeschi vogliono fare causa

 

Alla fine di agosto, l’associazione dei concessionari di Volkswagen e Audi aveva anche chiesto pubblicamente al gruppo di Wolfsburg di ricostruire milioni di automobili con hardware più efficace per ottenere la migliore riduzione possibile degli ossidi di azoto. Volkswagen e altri fabbricanti di automobili rifiutarono questa operazione, perché questo rimontaggio sarebbe costato troppo. A causa di ciò i rivenditori tedeschi di Volkswagen e Audi chiedono danni, come ha detto il consigliere di amministrazione dell’associazione Dirk Weddigen.

 

La risposta di VW non si è fatta attendere a lungo, il rappresentante vendite per la Germania del gruppo teutonico, Thomas Zahn, ha definito la critica dell’associazione dei concessionari nella “settimana dell’automobile” ” un’iniziativa senza precedenti che danneggerà molte imprese in Germania”.  “Certamente questo è un reclamo legittimo”. È però grottesco che i commercianti, che trovano il problema dei clienti comprensibile, finiscano per combattere in tribunale contro i loro stessi acquirenti che decidono di ricorrere. “Questa è una situazione perversa, e significa che non vedremo mai più questi clienti”, ha detto il capo dell’associazione.

 

Il Gruppo Volkswagen si è detto particolarmente sorpreso dal forte attacco dei suoi concessionari. A Wolfsbureg non si aspettavano un simile trattamento da parte dell’associazione dei suoi rivenditori che fino a questo momento era rimasta sempre vicina all’azienda.

 

Leggi anche: Volkswagen: nuovo maxi richiamo in Cina per problemi all’airbag

 

Volkswagen

Anche i concessionari tedeschi di Volkswagen e Audi sembrano intenzionati a chiedere i danni per quanto avvenuto con il dieselgate

 

Leggi anche: Volkswagen T-Roc: versione inedita a Francoforte per il piccolo Suv tedesco

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Audi, Volkswagen