Saab: l’iconico marchio potrebbe tornare sul mercato

L'acquisizione di una quota di maggioranza in NEVS da parte del gruppo cinese Evergrande fa pensare al rilancio di Saab

di , pubblicato il
L'acquisizione di una quota di maggioranza in NEVS da parte del gruppo cinese Evergrande fa pensare al rilancio di Saab

Il gruppo cinese Evergrande, un importante investitore dietro la startup di veicoli elettrici Faraday Future, ha acquisito una partecipazione del 51% in NEVS. Questa è la società svedese di veicoli elettrici sostenuta dalla Cina che ha acquistato le attività di Saab dalla bancarotta nel 2012. L’investimento della controllata Evergrande Health Industry Group è stato valutato pari a 930 milioni di dollari e dovrebbe aiutare NEVS a sviluppare nuovi veicoli elettrici. Evergrande ha detto che ha pagato la prima rata di 430 milioni il 15 gennaio, con il resto dovuto entro la fine del mese. La restante quota del 49 percento è controllata da una holding del fondatore di NEVS Kai Johan Jiang.

L’acquisizione di una quota di maggioranza in NEVS da parte del gruppo cinese Evergrande fa pensare al rilancio di Saab

“Ciò significa che NEVS otterrà un proprietario principale forte che è molto interessato a sviluppare la nostra visione sulle soluzioni per il trasporto di mobilità verde per il futuro”, ha detto il CEO di NEVS Stefan Tilk in una nota. NEVS, abbreviazione di National Electric Vehicle Sweden, possiede stabilimenti di produzione a Trollhättan, in Svezia e Tianjin, in Cina, con un altro in costruzione a Shanghai. Alla fine del 2017 la società lanciò la produzione limitata della 9-3 EV, un veicolo elettrico basato sulla vecchia piattaforma delle auto Saab.

L’azienda ora dice che questa auto sarà costruita a Tianjin a partire da fine anno, con componenti provenienti da Trollhättan. Il South China Morning Post, citando i resoconti dei media locali, afferma che due dei modelli NEVS soddisfano gli standard per la produzione di massa in Cina. In futuro dunque non si può escludere che tali modelli possano essere commercializzati anche in Europa con il marchio Saab.

Leggi anche: Geely dopo Volvo prende il controllo anche di Lotus

Saab: il glorioso marchio svedese potrebbe tornare sotto una nuova veste

Leggi anche: Polestar 1: presentato il primo modello del nuovo brand che nasce da una costola di Volvo

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: