Renault pianifica Twingo e un SUV compatto completamente elettrici

Renault lancerà sul mercato nel 2021 un suv compatto elettrico e nel 2022 la Twingo EV

di , pubblicato il
Renault Twingo

Non è un segreto che Renault abbia intenzione di offrire un totale di otto modelli completamente elettrici entro il 2022. Ora, un piano modello rivela quali altri veicoli elettrici a batteria la casa francese sta pianificando. Per il 2021 il piano menziona un SUV compatto elettrico senza nome e per il 2022 il Twingo ZE, che sarà posizionato sotto lo Zoe. La Renault attualmente offre sei BEV: la Zoe, la Kangoo ZE, la Master ZE, la Twizy e la City K-ZE, inizialmente destinata al mercato cinese, e la Renault Samsung SM3 ZE, la controparte sudcoreana della Fluence ZE, che è stata sospesa.

Renault lancerà sul mercato nel 2021 un suv compatto elettrico e nel 2022 la Twingo EV

Anche prima dei nuovi modelli BEV, alcune serie di modelli devono essere dotate di un azionamento ibrido o ibrido plug-in : i primi veicoli sono stati annunciati per il 2020. Tornando ai modelli elettrici, Twingo elettrica è annunciata nella grafica come Twingo IV ZE, basato sulla quarta generazione della piccola auto. Il modello attuale venduto dal 2014 è il Twingo III. Tuttavia, un Twingo IV senza suffisso ZE non è incluso nell’elenco, quindi è possibile che Twingo sia disponibile sul mercato in futuro solo con motori elettrici.

Tuttavia, si sa poco sulla “SUV compact électrique” annunciata per l’estate del 2021. Molto probabilmente si baserà sulla piattaforma CMF-EV dell’alleanza Renault-Nissan – una versione della “Common Module Family” appositamente sviluppata per gli azionamenti elettrici , su cui si basano i veicoli dal segmento A al punto D. Nessun veicolo elettrico è attualmente basato sul CMF-EV: lo Zoe si basa su un Clio sviluppato indipendentemente, ovvero un’auto CMF-B convertita.

La Nissan Leaf si basa sulla piattaforma Nissan EV. Nel Regno Unito, Renault ha anche pubblicato i prezzi e le specifiche tecniche per la nuova Zoe, che ha un’autonomia WLTP fino a 400 km, utilizzando una batteria da 52 kWh e un motore da 100 kW.

Renault inizierà ad accettare gli ordini a metà settembre, con consegne previste per gennaio 2020.

Leggi anche: Renault si aspetta una spinta dai nuovi modelli dopo il crollo delle vendite nel primo semestre

Renault

Renault

Leggi anche: Fiat Chrysler: per John Elkann la proposta di fusione a Renault è stata un atto di coraggio

Argomenti: