PSA vince il premio come Produttore dell’Anno

PSA è stato insignito del prestigioso titolo di "Produttore dell'anno" alla cerimonia di premiazione del 2020 Automotive Management

di , pubblicato il
PSA è stato insignito del prestigioso titolo di

PSA è stato insignito del prestigioso titolo di “Produttore dell’anno” alla cerimonia di premiazione del 2020 Automotive Management (AM), tenutasi presso l’International Convention Centre (ICC) di Birmingham il 13 febbraio. Superando altri produttori importanti, tra cui Volkswagen e Volvo, il gruppo francese è stato lodato dai giudici per la sua reputazione di leader nella produzione di automobili e di mobilità. La giuria di esperti per i premi dell’Automotive Management ha commentato: “Questo è un produttore di veicoli che alcuni osservatori pensavano che si sarebbe esaurito dieci anni fa. Ha affrontato numerose sfide, abbracciato nuove idee, combattuto per migliorare l’efficienza ed è ora una forte forza automobilistica.

PSA è stato insignito del prestigioso titolo di “Produttore dell’anno” alla cerimonia di premiazione del 2020 Automotive Management

Groupe PSA è ora un significativo consolidatore del settore automobilistico. La sua acquisizione di Opel Vauxhall nel 2017 ha portato sinergie e opportunità di sviluppo del prodotto di cui beneficiano tutti i suoi marchi. I giudici degli AM Awards hanno affermato che la proprietà e la leadership del Groupe PSA ha liberato Opel Vauxhall dalle catene di General Motors, ha permesso all’azienda di riconcentrarsi accanto ai marchi storici di PSA, sviluppare buone pratiche e, soprattutto, consentirle di realizzare un profitto.

Hanno anche aggiunto: “Nella prima metà del 2019 ha realizzato profitti operativi per 3,34 miliardi di euro grazie al forte mix di prodotti e alla riduzione dei costi. La redditività ha raggiunto livelli record, con un margine operativo dell’8,7%. “All’epoca, il capo Carlos Tavares ha dichiarato:” Siamo pronti per l’elettrificazione e per affrontare le prossime sfide tecnologiche “.

“Nella sua forma ampliata, Groupe PSA è nella buona posizione per stare al passo con le mutevoli esigenze dei consumatori e delle normative.

“Il gruppo sta consolidando la sua posizione di leader automobilistico e fornitore di servizi di mobilità, uno che si sta adattando per garantire che rimanga rilevante e affidabile per i consumatori negli anni a venire.”

Leggi anche: Fiat Chrysler: ecco il primo nuovo modello che potrebbe derivare dalla fusione con PSA

Alison Jones, Amministratore delegato del Regno Unito e Vicepresidente senior Groupe PSA, ha commentato: “Essere riconosciuto come” Produttore dell’anno “da un titolo influente come AM è un momento orgoglioso, riconoscendo gli sforzi del nostro team globale nel Groupe PSA, in termini di pensiero strategico e attuazione guidata. Il 2020 segna un anno entusiasmante per i nostri marchi a livello globale, in particolare con la nostra strategia di elettrificazione chiara e definita che vedrà ogni modello nel portafoglio del gruppo reso disponibile con un propulsore elettrificato entro il 2025. ”

Leggi anche: Fiat Chrysler: secondo la FIOM la fusione con PSA non garantisce l’occupazione

Argomenti: