Nuova Range Rover Evoque: presentata la seconda generazione

Nuova Range Rover Evoque: la vettura è stata presentata ufficialmente nelle scorse ore, ecco le novità

di Andrea Senatore, pubblicato il
Nuova Range Rover Evoque: la vettura è stata presentata ufficialmente nelle scorse ore, ecco le novità

Land Rover ha rivelato nelle scorse ore la seconda generazione della Range Rover Evoque. Il debutto in anteprima è avvenuto a Londra in Inghilterra . Il design mantiene la connessione con la versione corrente, ma non è esagerato definire l’utility “Mini Velar” . Questo perché la Range Rover più piccola e più famosa assomiglia molto al fratello maggiore in questa sua seconda generazione. I fari e le luci hanno formati quasi identici. Un altro elemento del Velar sono le manopole retrattili che sono incorporate nelle porte.

Nuova Range Rover Evoque: la vettura è stata presentata ufficialmente nelle scorse ore, ecco le novità

Le maggiori differenze con la precedente versione le notiamo nell’abitacolo. La nuova Range Rover Evoque ora presenta i due schermi multimediali del Velar, che sono al centro del pannello. Il display più in alto controlla tutti i contenuti multimediali, mentre quello più in basso consente di regolare le funzioni operative come le impostazioni di climatizzazione, di sicurezza e comfort.

Il volante è lo stesso del Velar, con pulsanti sensibili al tocco e finiture in pelle. È anche possibile vedere attraverso lo specchietto retrovisore interno la proiezione delle immagini posteriori in tempo reale. A prima vista pare scontato che lo standard di finitura del veicolo continuerà ad essere un punto di riferimento nel segmento del lusso, come del resto afferma la stessa Land Rover.

La nuova Range Rover Evoque utilizzerà l’architettura D8 di Jaguar Land Rover,  con un unico motore trasversale a trazione anteriore. Nella gamma dei motori trovano spazio i propulsori a quattro cilindri Ingenium 2.0 con opzioni che vanno da 148 CV a 296 CV nelle versioni benzina e diesel. Il cambio è sempre il tedesco ZF automatico a 9 velocità, già disponibile nella gamma del marchio. Esiste anche la versione “light hybrid” da 48 Volt, che utilizzerà un generatore e una batteria installati sotto il pavimento del veicolo.

Il sistema recupera l’energia prodotta dai freni e ripristina la forza per assistere il motore nelle accelerazioni e ridurre i consumi. Il sistema ibrido leggero funziona con motori a benzina e diesel ed è sempre associato alla trasmissione automatica. Il lancio del modello sul mercato avverrà agli inizi del 2019.

Leggi anche: Nuova Range Rover Evoque: ecco il video spia che ha immortalato il prototipo al Nurburgring

Nuova Range Rover Evoque: la vettura è stata presentata ufficialmente nelle scorse ore, ecco le novità

Leggi anche: Jaguar Land Rover chiude l’impianto di Solihull nel Regno Unito per due settimane

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Land Rover