La nuova Renault Captur è già realtà

Nuova Renault Captur: ecco la seconda generazione del B-Suv della casa automobilistica francese

di , pubblicato il
Nuova Renault Captur: ecco la seconda generazione del B-Suv della casa automobilistica francese

Con più di 1,2 milioni di unità vendute dal suo lancio nel 2013, la Renault Captur è stata completamente rinnovata al fine di continuare ad essere un vero e proprio best-seller. Ricordiamo che la vettura nel 2018 ha raggiunto le 230.000 unità vendute in Europa. Basato sulla stessa piattaforma CMF condivisa con la quinta generazione della Clio, il B-SUV punta più in alto nel segmento competitivo dei crossover. Il nuovo modello di Renault opta per uno stile più da SUV rispetto alla precedente versione, enfatizzando le proporzioni maggiori, aumentando le dimensioni del modello rispetto a quello ancora in vendita.

Renault Captur è stata completamente rinnovata al fine di continuare ad essere un vero e proprio best-seller

La nuova Renault Captur si caratterizza per la presenza di fari anteriori a forma di C, scalfitture nel cofano e tetto “sospeso”, che rende assai riconoscibile la sagoma laterale della vettura, fanali posteriori a led,  coda alta e il lunotto, piccolo e inclinato. Il nuovo Captur debutta con inediti colori di carrozzeria: “Orange Atacama”, “Red Flame” e “Blue ferro” , oltre a “Nero Ametista “, più sette opzioni già disponibili su altri modelli, più altre quattro per il tetto per creare contrasto, “Black Midnight”, “Orange Atacama”, “Highland Grey” e “White Alabaster” . In totale, fino a 90 combinazioni possibili.

All’interno, ha lo stesso cruscotto della nuova Clio, con un cruscotto digitale da 7 a 10.2 pollici (in base alle versioni) e un secondo per il sistema multimediale e la navigazione “EASY LINK” di 9,3 pollici, un formato noto come “Smart Cockpit” , inclinato verso il guidatore e con una nuova console galleggiante occupata da una nuova leva del cambio di design nelle versioni automatiche EDC e sette opzioni di personalizzazione degli interni. Per ora, sarà offerto con la stessa offerta di benzina della nuova Clio, con motori da 1,0 litri e 1,3 litri con 100, 130 e 155 CV, e nel diesel il Blue dCi con 95 e 115 CV abbinati a cambi manuali di 5 e 6 velocità e l’automatico di doppia frizione e 7 velocità EDC.

Presente inoltre la grande novità del primo motore con tecnologia ibrida sviluppata dal marchio con il nome di “E-TECH” , con un motore a benzina da 1,6 litri e due motori elettrici in un cambio automatico multimodale.

Insieme ad una batteria agli ioni di litio da 9,8 kWh, permette di avere una autonomia in modalità elettrica di 45 chilometri  con una velocità massima di 135 km / h .

Leggi anche: Renault e Fiat Chrysler: Il governo giapponese ha avuto un ruolo fondamentale nella rottura

Nuova Renault Captur: ecco la seconda generazione del B-Suv della casa automobilistica francese

Leggi anche: FCA: L’alleanza Renault-Nissan rimane la priorità per il ministro delle finanze francese

Argomenti: