La nuova Infiniti QX55 è in ritardo, produzione spostata a novembre

Il Crossover Infiniti QX55 posticipa il suo arrivo sul mercato, la produzione partirà a novembre

di , pubblicato il
INFINITI QX55 SUV

Infiniti ha grandi speranze per il suo prossimo crossover coupé QX55, ma la casa automobilistica è stata costretta a ritardare l’inizio della produzione di cinque mesi. Inizialmente, Infiniti QX55 doveva entrare in produzione nel giugno 2020 nello stabilimento di Aguascalientes in Messico, di proprietà di Nissan e Daimler. Tuttavia, in una lettera del 13 gennaio, Nissan ha informato i fornitori che l’inizio della produzione è stato rinviato a novembre 2020.

La casa automobilistica non è entrata nei dettagli nel documento, ma ha affermato che era necessario “garantire la capacità di produzione” presso lo stabilimento. Autonews ha contattato Infiniti per maggiori dettagli e ha ottenuto una risposta piuttosto evasiva da un portavoce degli Stati Uniti per il marchio di lusso.

Il Crossover Infiniti QX55 posticipa il suo arrivo sul mercato, la produzione partirà a novembre

L’intenzione dell’azienda giapponese premium con la Infiniti QX55 è quella di offrire, tra gli altri modelli, un concorrente per la Mercedes-Benz GLC Coupé e la BMW X4. Con una linea del tetto inclinata ispirata alla Infiniti FX di prima generazione, il nuovo modello presenterà anche una diversa fascia frontale e un design a griglia per aiutarlo a distinguersi dal normale QX50. Nulla cambierà sotto la superficie, tuttavia, poiché la QX55 condividerà le basi con la QX50, incluso il motore a quattro cilindri turbocompresso da 270 cavalli da 2,0 litri.

Leggi anche: Dodge entra per la prima volta in top ten nel sondaggio sull’affidabilità di Consumer Reports

Infiniti

Infiniti

Leggi anche: Cadillac batte Tesla come miglior sistema di guida autonoma secondo Consumer Reports

Argomenti: