Audi batte Mercedes e Bmw nel 2018 e si conferma leader nel segmento premium in Italia

Audi si conferma la casa automobilistica premium più amata in Italia superando i rivali di Mercedes e Bmw

di Andrea Senatore, pubblicato il
Audi

Dall’Italia arrivano buone notizie per il marchio Audi. La casa automobilistica tedesca infatti si conferma leader indiscusso del mercato nel segmento delle auto premium. La società di Ingolstadt infatti nel corso dell’anno che si è appena concluso ha fatto registrare 62.776 immatricolazioni nel nostro paese superando così i diretti rivali di Mercedes e Bmw che hanno rispettivamente consegnato ai clienti italiani 61.318 e 57.121 unità. Grazie a questo risultato il nostro paese si conferma il quinto mercato per numero di auto consegnate per il marchio tedesco dopo Cina, Germania, Stati Uniti e Gran Bretagna.

Audi si conferma la casa automobilistica premium più amata in Italia superando i rivali di Mercedes e Bmw

Questo risultato di Audi è stato raggiunto principalmente grazie alla gamma Q. I Suv della casa automobilistica di Ingolstadt hanno infatti rappresentato il 44 per cento delle vendite complessive della società tedesca nel nostro paese nel 2018 con in particolare Q2 e Q5 tra le migliori. Molto bene anche le vendite della A4 che da questo punto di vista almeno per quanto riguarda il nostro paese rappresenta ormai una sicurezza. Nel 2019 la casa tedesca che fa parte del gruppo Volkswagen punta a fare ovviamente ancora meglio grazie in particolare alle numerose novità attese. Ricordiamo che Audi punterà forte nei prossimi anni sulle auto elettriche e sulla guida autonoma per le quali sono previsti investimenti da molti miliardi di euro. 

Leggi anche: Nuova Mercedes GLB: prime immagini della rivale di Bmw X3 e Audi Q3

Audi si conferma la casa automobilistica premium più amata in Italia superando i rivali di Mercedes e Bmw

Leggi anche: I conducenti di BMW, Audi e Mercedes sono i più pericolosi sulle strade del Regno Unito

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Audi