Alfa Romeo vola in Germania ad aprile: +153%

Alfa Romeo: in Germania ad aprile 2017 le vendite volano per il Biscione che cresce del 153 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo Stelvio Diesel da 180 CV

Dalla Germania arriva una notizia molto positiva per Alfa Romeo. La casa automobilistica del Biscione anche nel mese di aprile appena concluso, grazie in particolare ai nuovi modelli Giulia e Stelvio, ottiene un lusinghiero risultato nelle vendite. Il brand milanese di Fiat Chrysler Automobiles cresce del 153 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Si tratta dell’ennesimo ottimo risultato che arriva dal paese teutonico per il Biscione.

 

Alfa Romeo vola in Germania ad aprile 2017

 

Insomma i tedeschi sembrano aver gradito molto le ultime novità proposte dalla gamma del Biscione. Alfa Romeo Giulia e Stelvio hanno di certo attirato le attenzioni dell’esigente pubblico tedesco che ha un po’ rivalutato il marchio italiano che negli ultimi decenni non aveva certo brillato da queste parti. Tra l’altro questo avviene in un mese in cui il mercato auto tedesco cala dell’8 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Quindi questo ovviamente garantisce un’enorme soddisfazione ai dirigenti del Biscione.

 

Tra l’altro Alfa Romeo non è l’unica azienda di Fiat Chrysler a sorridere. Anche gli altri brand riescono a sovvertire i dati negativi del mercato auto tedesco nel suo insieme ottenendo un incremento delle immatricolazioni. Fiat  cresce del 25 per cento, Abarth  del 20% e Jeep del 22%. 

 

Leggi anche: Ferrari: importanti chiarimenti di Sergio Marchionne sul futuro V12

 

Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia: protagonista in Germania del buon andamento delle vendite del Biscione ad aprile

 

Leggi anche: FCA annuncia seconda fase di richiamo per 3 modelli

 

Infine segnaliamo che con Aprile 2017 Alfa Romeo  registra da ormai 12 mesi consecutivi una crescita superiore alla media per quanto riguarda il mercato auto tedesco. Questo è un segno inequivocabile che il nuovo corso del Biscione sta portando enormi benefici al brand milanese che fa parte di Fiat Chrysler Automobiles e che nei prossimi anni si potrebbe togliere belle soddisfazioni.

 

 

 

 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, FIAT Chrysler

Leave a Reply