FCA annuncia seconda fase di richiamo per 3 modelli

FCA: il gruppo di Sergio Marchionne fa partire in Brasile la seconda fase di richiamo di 3 suoi modelli per un presunto problema all'airbag Takata

di Andrea Senatore, pubblicato il
FCA

Il gruppo FCA ha annunciato l’inizio della seconda fase di richiamo per tre modelli: Jeep Wrangler, Chrysler 300 e Ram 2500. I tre celebri modelli sono stati richiamati a causa di un possibile difetto all’airbag prodotto da Takata.  Il primo richiamo è avvenuto nel 2016. In totale potrebbero essere 7.893 le unità coinvolte nel richiamo che dunque potrebbero avere avere questo difetto. Il richiamo riguarda tutti veicoli venduti in Brasile da FCA.

 

FCA: richiamo per 3 modelli  per presunti difetti all’airbag

Ricordiamo che il difetto degli airbag Takata fa si che in caso di apertura le parti metalliche di questo dispositivo possano colpire i passeggeri causandone la morte o il ferimento. Il problema ha coinvolte vetture di numerose case automobilistiche e fino ad ora ha comportato la morte accertata di 14 persone. In Brasile per il momento però non si hanno notizie di vittime a causa dell’airbag difettoso di Takata.

 

Per quanto riguarda Ram 2500 si tratterebbe di modelli prodotti tra il 2004 e il 2009. Per quanto concerne invece Jeep Wrangler si tratterebbe di unità prodotte dal 2007 al 2012. Infine il richiamo di Chrysler 300 riguarderebbe vetture prodotte tra il 2006 e il 2010 e nel 2012. Il gruppo Fiat Chrysler Automobiles ha comunicato che la riparazione dura circa un’ora è va effettuata presso il concessionario autorizzato più vicino.

 

Leggi anche: Alfa Romeo unica nota positiva in Italia per Fiat Chrysler: +46,63%

 

Fiat Chrysler Automobiles

Fiat Chrysler Automobiles

 

Leggi anche: Auto: in Italia mercato in calo ad aprile 2017, male anche Fiat Chrysler

 

Il richiamo è avvenuto il giorno 2 maggio 2017 per i veicoli Jeep Wrangler prodotte dal 2007 al 2012 e per la Chrysler 300 prodotte nel 2012. Per tutti gli altri modelli invece il servizio sarà dispensato il prossimo 15 maggio. I richiami ovviamente vengono pubblicizzati da FCA sui giornali e inoltre viene data comunicazione ad ogni singolo proprietario coinvolto. Infine il gruppo italo americano ha messo a disposizione numeri verdi per i clienti brasiliani che intendano richiedere informazioni.

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: FIAT Chrysler, Jeep

I commenti sono chiusi.