Alfa Romeo, Maserati e Jeep: l’Italia diventa premium, addio a Fiat

Alfa Romeo, Maserati e Jeep saranno protagoniste della produzione di auto in Italia nei prossimi anni.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo Cassino

Il prossimo 1 giugno 2018, l’amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles, Sergio Marchionne, dirà cose molto interessanti a proposito di Alfa Romeo, Maserati e Jeep. I tre famosi brand che fanno parte del gruppo italo americano diventeranno protagonisti assoluti della produzione di auto in Italia. Marchionne infatti confermerà che intende produrre solo auto premium nel nostro paese. Tutti gli stabilimenti di Fiat Chrysler Automobiles presenti sul territorio italiano saranno riconvertiti alla produzione di auto premium dei tre famosi marchi.

Alfa Romeo, Maserati e Jeep saranno protagoniste della produzione di auto in Italia nei prossimi anni

Questo significa che il marchio Fiat dirà addio all’Italia. Fiat Panda con la sua nuova generazione, che dovrebbe essere annunciata sempre il prossimo 1 giugno, si dovrebbe spostare in Polonia accanto a Fiat 500. A questo punto è facile ipotizzare un futuro senza più Fiat in Italia nei prossimi anni. Negli stabilimenti italiani del gruppo di Sergio Marchionne verranno prodotti soprattutto Suv. Ne arriverà uno compatto di Maserati che sarà prodotta accanto al Levante nello stabilimento FCA di Mirafiori. Altri due Suv di Alfa Romeo dovrebbero andare ad arricchire la gamma del Biscione. Quello di grandi dimensioni potrebbe essere realizzato sempre a Mirafiori mentre a Pomigliano potrebbe trovare spazio un Suv più compatto.

Numerosi Suv sono all’orizzonte

Sempre a Pomigliano dovrebbe arrivare il mini Suv di Jeep, un veicolo di cui ormai si parla da qualche tempo a questa parte. Infine per quanto riguarda la sostituta di Fiat Punto che non sarà rinnovata c’è mistero fitto in questo momento. Tuttavia alcune indiscrezioni ipotizzano che anche questa auto possa essere sostituita da un crossover forse a marchio Alfa Romeo. La produzione di auto premium di Alfa Romeo, Maserati e Jeep dovrebbe garantire la piena occupazione negli stabilimenti italiani di FCA. Oltre ai Suv ovviamente dovrebbero arrivare anche altri modelli. Maggiori dettagli in proposito saranno rivelati da Sergio Marchionne l’1 giugno.

Leggi anche: Alfa Romeo metterà nel mirino Audi, Bmw e Mercedes con il nuovo piano quinquennale

Maserati Grugliasco

Maserati Grugliasco

Leggi anche: Fiat 500: prodotto l’esemplare numero 2 milioni nella fabbrica Fiat Chrysler a Tychy in Polonia

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, Jeep, Maserati

I commenti sono chiusi.