Super ammortamento 2017: dal 140 al 300%, cosa è e come funziona?

Il super ammortamento potrebbe essere esteso anche al 2017 e aumentato al 300% per determinati beni strumentali.

di , pubblicato il
Il super ammortamento potrebbe essere esteso anche al 2017 e aumentato al 300% per determinati beni strumentali.

Arrivano le prime indiscrezioni sulle novità fiscali che il governo Renzi potrebbe introdurre con la prossima Legge di Stabilità e sembrerebbe ci sia per il 2017 la volontà di confermare il super ammortamento al 140% per il 2017.

Non solo, la volontà del governo sembrerebbe essere quella di aumentare tale soglia.

Vediamo di cosa si tratta.

Tra le novità che la Legge di Stabilità 2017 potrebbe portare ci sarebbe l’ipotesi di un super ammortamento al 300% che potrebbe essere riconosciuto solo su determinati beni strumentali.

L’ammortamento al 300% potrebbe riguardare, infatti:

  • beni strumentali altamente tecnologici
  • beni funzionali a industria 4.0

Il super ammortamento, nel 2016, si è  rivelato fondamentale per il rilancio degli investimenti sugli impianti.

Super ammortamento 2017

Con la prossima Legge di Stabilità  si dovrebbe confermare per il 2017 il super ammortamento al 140%.

Il fine dell’estensione sarebbe quello di sostenere gli investimenti delle imprese in Italia.

La misura, estesa quindi, anche al 2017, servirà  ad incentivare gli investimenti in beni materiali strumentali attraverso la possibilità di poter fruire di una maggiorazione del 40% del costo di acquisto per consentire ai beneficiari ai fini di determinazione dell’Ires e dell’Irpef.


Per poter fruire del super ammortamento 140% le imprese devono effettuare investimenti in beni strumentali nuovi.

Su tali acquisti potranno beneficiare di una maggiorazione del costo di acquisto pari al 40%. La maggiorazione sarà valida solo ai fini delle determinazioni delle quote di ammortamento e canoni di locazioni finanziaria.  Se l’impresa, o il professionista, acquista un bene strumentale nuovo tra quelli agevolabili il costo deducibile ai fini dell’ammortamento fiscali è pari al 140% del suo costo reale.

Se il bene acquistato ha un costo superiore a 516,46 euro l’ammortamento va effettuato in 5 quote costanti pari al 20% annuo consentendo al professionista di dedurre la stessa quota per 5 anni consecutivi.

Se il costo del bene strumentale, invece, ha un valore inferiore a 516,46 euro, potrà essere dedotto in un’unica soluzione.

Argomenti: ,