Spese sostenute per colf e badante si possono detrarre nel 730 2018, ecco come

Spese sostenute per colf e badanti, possono essere detratte nel 730 2018, tutte le novità di quest'anno e come portarle in detrazione.

di Angelina Tortora, pubblicato il
Congedo straordinario legge 104

Spese sostenute per gli addetti all’assistenza personale (badante, ecc), possono essere detratte nel 730 2018, vediamo insieme come fare.

Quali spese possono essere detratte?

Deve trattarsi di spese per assistenza personale del contribuente o di un suo familiare anche non a carico e non convivente; i familiari per i quali spetta la detrazione sono quelli indicati per il quadro Familiari a carico.

Sono considerati “non autosufficienti” nel compimento degli atti della vita quotidiana i soggetti che sono incapaci di assumere alimenti, di espletare le funzioni fisiologiche, di provvedere all’igiene personale, di deambulare, di indossare gli indumenti o soggetti che necessitano di sorveglianza continua.

Lo stato di non autosufficienza deve risultare da certificazione medica.

Quando spetta la detrazione?

La detrazione spetta solo se il reddito complessivo non supera i 40.000 euro computando anche il reddito dei fabbricati assoggettato al regime della cedolare secca sulle locazioni.

La detrazione spetta al soggetto che ha sostenuto la spesa anche se non è titolare del contratto di lavoro del personale addetto dell’assistenza (badanti).

Il limite massimo da indicare è di 2.100 euro a prescindere dal numero di persone assistite e se la spesa è sostenuta da più persone in favore del medesimo familiare il limite deve essere ripartito tra loro.

L’addetto all’assistenza personale deve essere assunto con l’inquadramento contrattuale degli addetti alla assistenza personale (no colf ).
In caso di ricovero in casa di cura o riposo è detraibile la spesa sostenuta per l’assistenza personale, appositamente certificata dall’istituto.

( Ris n.397 del 22.10.2008) .

Novità 2018

La detrazione compete anche se l’assistenza personale è prestata da parte di una cooperativa di servizi (Circ. n.17 del 18.05.2006).
Verificare sempre che non siano compilati i campi da 701 a 706 della CU2018:

  • la spesa non può essere detratta se nello stesso anno di sostenimento è stata rimborsata dal datore di lavoro in sostituzione di retribuzioni premiali.

Se compilati i predetti campi della CU, presentare l’autocertificazione Allegato A.

Documentazione da presentare

I documenti da presentare o conservare sono:

  1. Ricevuta di pagamento o fattura del soggetto che ha erogato la prestazione, riportante i seguenti dati:
    –  dati anagrafici e codice fiscale del soggetto che effettua il pagamento;
    –  dati anagrafici e codice fiscale di chi presta l’assistenza (persona fisica, istituto o cooperativa);
    –  dati anagrafici e codice fiscale del familiare assistito.
  2. Certificazione medica attestante la non autosufficienza della persona per la quale è sostenuta la spesa (da allegare sempre) .
  3. Contratto di lavoro per rilevare la qualifica contrattuale del lavoratore.

Leggi anche: Anziani e disabili, donna delle pulizie gratis, le novità

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Bonus e detrazioni, Modello 730