Social card 2017, fino a 400 euro al mese

Social card 2017 fino a 400 euro mensili: ecco chi può richiederla e come.

di , pubblicato il
Social card 2017 fino a 400 euro mensili: ecco chi può richiederla e come.

La “social card” è nata con la Manovra d’estate del 2008. Originariamente la carta di pagamento elettronico era riservata ai soli cittadini italiani e i loro familiari, residenti in Italia, di età pari o superiore ai 65 anni e alle famiglie con bambini di età inferiore ai tre anni, in possesso di determinati requisiti reddituali.

Dal 2014 la misura è stata estesa anche ai cittadini di uno Stato membro dell’Unione Europea ed ai loro familiari, nonché ai cittadini stranieri in possesso di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, con residenza in Italia.

Carta Sia e Sostegno Inclusione Attiva: al via da domani, come fare domanda?

La social card è una prestazione di natura economica e sociale, erogata esclusivamente alle famiglie in particolari situazioni di svantaggio economico. Il nucleo familiare deve comprendere  minorenni, disabili o donne in stato di gravidanza.

L’ammontare dell’importo mensile della Social Card 2017 varia sulla base di diversi fattori, va da un minimo di 80 euro ad un massimo di  400 euro mensili, strutturato nel seguente modo:

  • 1 membro  nucleo familiare euro 80 mensili;
  • 2 membri nucleo familiare euro 160 mensili;
  • 3 membri  nucleo familiare euro 240 mensili;
  • 4 membri nucleo familiare euro 320 mensili;
  • 5 o più membri nucleo familiare euro 400 mensili.

Social Card ordinaria 2016: requisiti, importi e domanda

 I requisiti

Nel 2017 possono richiedere la social card, chi rispetta due categorie di requisiti, di composizione del nucleo familiare e di reddito.

Requisiti di composizione del nucleo familiare

Possono beneficiare della social card chi rispetta almeno uno dei seguenti requisiti:

  • presenza di un componente di età minore di 18 anni;
  • presenza di una persona con disabilità e di almeno un suo genitore;
  • presenza di una donna in stato di gravidanza accertata.

Requisiti di reddito

  • il richiedente deve avere un modello Isee pari o inferiore a 3.000 euro;
  • possedere un patrimonio mobiliare di valore inferiore a 8.000 euro;
  • percepire eventuali indennità previdenziali o assistenziali di importo non superiore a 600 euro mensili.
  • non deve possedere autoveicoli immatricolati nell’ultimo anno o autoveicoli di cilindrata superiore a 1300 cc immatricolati negli ultimi 3 anni o motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc, sempre immatricolati negli ultimi 3 anni.
  • inoltre, se il richiedente possiede una casa di proprietà adibita a prima abitazione, il valore di questa ai fini IMU deve essere inferiore a 30.000 euro.

Come richiedere la Social card

La social card può essere chiesta presso gli Uffici postali presentando il modulo di richiesta con la relativa documentazione. Le social card già assegnate non hanno scadenza, ma l’ attestazione Isee deve conservare la sua validità in ogni bimestre in cui avviene l’accredito. Questo significa che bisogna rinnovare tempestivamente la DSU, se non si vuole la sospensione del beneficio. E’ possibile scaricare qui il: Modulo domanda

Argomenti: , ,