Social Card ordinaria 2016: requisiti, importi e domanda

Social card ordinaria 2016, cosa è, quali sono i requisiti richiesti e come si presenta domanda.

di , pubblicato il
Social card ordinaria 2016, cosa è, quali sono i requisiti richiesti e come si presenta domanda.

La carta acquisti in Italia è suddivisa in due tipologie, la social card ordinaria e lo social card straordinaria per disoccupati. In questo articolo ci focalizzeremo sulla social card ordinaria 2016 vedendo nel dettaglio quali sono i requisiti e come va presentata la domanda.   La social card ordinaria è la normale carta acquisti che prevede un importo fisso di 40 euro al mese che le famiglie possono utilizzare per la spesa alimentare, per il pagamento dei farmaci o delle bollette delle utenze domestiche. La social card ordinaria consiste in una carta prepagata sulla quale ogni 2 mesi vendono erogati 80 euro spendibili nei 4 mesi successivi. Requisiti social card ordinaria 2016   La social card ordinaria può essere richiesta dai nuclei familiari a basso reddito con bambini al di sotto dei 3 anni e pensionati con più di 65 anni che posseggano uno dei seguenti requisiti.  

Requisiti Social Card ordinaria 2016

Per i pensionati con almeno 65 anni i requisiti richiesti sono:

  • un reddito Isee non oltre 6.795,38 euro (se di età superiore ai 70 anni non superiore ai 9.060,51 euro)
  • non essere ricoverati in strutture assistenziali con vitto e alloggio a carico dello stato
  • non avere intestata più di un’utenza domestica per elettricità e gas
  • non possedere più di un veicolo o motoveicolo
  • non possedere più di un immobile ad uso abitativa con una quota superiore al 25%
  • non possedere più di un immobile ad uso non abitativo con quota superiore a 10%
  • non possedere un patrimonio mobiliare rilevato nella dichiarazione Isee superiore a 15mila euro

Per le famiglie a basso reddito con figli minori di 3 anni i requisiti richiesto sono:

  • un reddito Isee non oltre 6.795,38 euro
  • non avere intestata più di un’utenza domestica per elettricità e gas
  • non possedere più di un veicolo o motoveicolo
  • non possedere più di un immobile ad uso abitativa con una quota superiore al 25%
  • non possedere più di un immobile ad uso non abitativo con quota superiore a 10%
  • non possedere un patrimonio mobiliare rilevato nella dichiarazione Isee superiore a 15mila euro

Nella prossima pagina vedremo come va presentata la domanda per ricevere la social card e per chi già la possiede come procedere al rinnovo.

 

Social card ordinaria: come presentare domanda

Per richiedere la social card 2016 è necessario recarsi in un ufficio postale e compilare l’apposito modulo di richiesta che tramite Poste Italiane sarà inoltrato all’INPS. La social card perverrà al domicilio del richiedente direttamente con l’inoltro da parte dell’INPS. Inizialemente la social card non conterrà soldi, Poste Italiane avrà cura di spedire al beneficiario un codice PIN per il suo utilizzo e dopo la verifica dei requisiti la social card sarà ricaricata di 40 euro al mese con versamenti bimestrali di 80 euro.   La domanda può essere presentata anche online sul sito di Poste Italiane.   Per chi possiede già la social card dal 2015 sarà possibile procedere al rinnovo, in presenza dei requisiti richiesti per il 2016, prima della scadenza della carta acquisti.   Per rinnovare la social card ordinaria sarà necessario rinnovare anche la dichiarazione Isee da consegnare all’INPS anche tramite CAF allegando il codice fiscale e una copia dei documenti di riconoscimento di ogni membro del nucleo familiare. Bisogna inoltrare all’Inps insieme a questa documentazione anche lo stata di famiglia e la dichiarazione dei redditi avendo cura, se ci fossero delle variazioni nei dati, di comunicarle all’INPS nel più breve tempo possibile.

Argomenti: ,