Secondo lavoro per arrotondare lo stipendio: chi sono i Gig Worker, cosa fanno e quanto guadagnano

Gig worker, quale secondo lavoro conviene fare per arrotondare lo stipendio?

di , pubblicato il
Gig worker, quale secondo lavoro conviene fare per arrotondare lo stipendio?

Trovare un secondo lavoro per incrementare le entrate. Lo fa il 27% degli italiani (dati Rapporto Coop 2017): sono i Gig worker. Ma quanto si può guadagnare e in quali settori orientarsi?

Leggi anche:

Stipendio da dipendente e partita IVA per il secondo lavoro: conviene?

Arrotondare lo stipendio: ecco i lavori che rendono di più

Secondo lavoro: i più gettonati e quanto si guadagna

Si va dai classici, come il pony express per le consegne a domicilio ai nuovi lavori nel digitale. Molte le aziende che cercano persone disposte a curare le pagine Facebook e i profili social da casa. Poco più della metà sono uomini: a sentire l’esigenza di arrotondare lo stipendio con un secondo lavoro sono soprattutto i giovani di età compresa tra i 20 e i 39 anni (69%) anche perché sono persone più dinamiche ed energiche e, probabilmente, anche con più tempo a disposizione rispetto a chi, oltre al lavoro, ha una famiglia a cui pensare.

A volte il secondo lavoro serve giusto a coprire qualche piccola spesa extra: nel 65% dei casi i Gig worker portano a casa appena 50 euro al mese mentre solo il 18% di loro arriva a 100 euro extra rispetto allo stipendio. Solo per l’1% è un vero e proprio secondo stipendio che frutta più di mille euro. E non manca, visto il margine di guadagno ridotto appunto, chi di questi lavoretti ne fa più di uno: il 14% arriva a 4-5 contemporaneamente.

Argomenti: ,