Se ti prendi il Covid durante le ferie non buttarle: ecco come comportarti se ti trovi all’estero

Non tutti i paesi adottano le medesime norme anti-covid. Il rischio è quello di dover osservare un periodo di quarantena durante le vacanze.

di , pubblicato il
Non tutti i paesi adottano le medesime norme anti-covid. Il rischio è quello di dover osservare un periodo di quarantena durante le vacanze.

L’aereo ha appena staccato le ruote dalla pista. Hai preparato la valigia in modo quasi ossessivo: controllata e ricontrollata più volte. Arrivi in hotel. Una stanza fresca e meravigliosa. I dépliant appoggiati sul letto e sulla scrivania ti raccontano di escursioni, serate, luci e divertimento.

Poi, quel fastidio.

La gola che pizzica, un’insolita stanchezza, il mal di testa che batte sulle tempie.

Sarà il viaggio? L’aria condizionata a bordo?

Tampone.

Positivo.

Covid dilagano i casi in Europa

Non è raro in questo periodo ritrovarsi in una situazione come quella appena descritta. L’emergenza sanitaria del Coronavirus non è ancora terminata e stiamo assistendo a una nuova impennata dei contagi in tutta Europa. Impennata dei contagi causata, principalmente, dal dilagare della nuova variante Omicron 5.

Il rischio è che potresti contrarre il virus durante le tue vacanze, magari mentre sei all’estero. Come comportarti in questi casi?

In questi anni di pandemia, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha creato il sito “Viaggiare Sicuri” per fornire utili informazioni sulla normativa anti-covid di tutti i Paesi del mondo.

Le regole da rispettare mentre sei in vacanza

Come sappiamo, non tutti i paesi adottano le medesime restrizioni. Per fare un esempio, in Italia saresti obbligato a rispettare un periodo di isolamento di:

  • 7 giorni se hai completato il ciclo vaccinale;
  • 10 giorni in tutti gli altri casi.

Ovviamente, l’isolamento terminerà soltanto quando il risultato del tuo test covid sarà negativo.

Se ti trovi nel Regno Unito, invece, non hai alcun obbligo di isolamento. In generale, però, fatta questa unica eccezione, in tutti gli altri paesi europei dovrai rispettare le misure di prevenzione del posto.

Puoi informarti sul sito Viaggiare Sicuri sulle norme adottate dai vari paesi. Ti consigliamo di consultarlo prima di partire per le tue ferie.

Perché è importante sottoscrivere anche un’assicurazione?

Un consiglio che ti vogliamo dare è quello di pensare a una assicurazione di viaggio. Alcune compagnie hanno creato delle polizze ad hoc, pensate proprio per chi viene contagiato durante le vacanze.

EuropAssistance offre una polizza chiamata “Covid Protection”, la quale prevede un rimborso di tutte le spese di vitto e alloggio e, in più, ti garantisce un prolungamento del soggiorno fino a due settimane.

Invece, la polizza di Reale Mutua chiamata “Si viaggiare”, per le vacanze fuori dall’Italia, prevede il rimborso delle spese mediche sostenute in caso di infezione da covid.

Mentre, “Assistenza Persona” ti consente di prolungare il tuo soggiorno.

Esistono anche altre assicurazioni che ti offrono simili coperture. Ti suggeriamo, prima di partire per il tuo viaggio, di studiare la soluzione più adatta a te per goderti in tutta tranquillità le tue vacanze.

Argomenti: ,