Risarcimento ex moglie: multa salata se lui non ha mai aiutato nelle faccende domestiche

Risarcimento alle ex moglie per non aver aiutato nelle faccende domestiche: giudici lo condannano a versare oltre 20 mila euro

di , pubblicato il
Risarcimento alle ex moglie per non aver aiutato nelle faccende domestiche: giudici lo condannano a versare oltre 20 mila euro

Tra le condotte contrarie all’impegno del matrimonio, e che pesano in sede di addebito di divorzio, non c’è solo il tradimento: una sentenza emessa in Spagna ha condannato ad un risarcimento di oltre 20 mila euro l’ex marito che, per tutta la durata della convivenza in attesa della sentenza di divorzio, non ha collaborato alle faccende domestiche. Di seguito i fatti.

Lui non aiuta a casa: risarcimento all’ex moglie

La decisione, che sta facendo il giro del web, è stata presa dalla Corte provinciale di Cantabria (Spagna): i giudici hanno riconosciuto alla donna una sorta di rimborso per gli ultimi cinque anni passati ad occuparsi della casa da sola tanto da essere stata costretta a lasciare il lavoro. I due infatti erano legalmente separati da gennaio 2007 ma la sentenza di divorzio è arrivata solo nel 2013. Il calcolo del rimborso, fissato in poco più di 23 mila euro, è stato fatto sulla base di quanto l’uomo avrebbe risparmiato non dovendo assumere una domestica (ovviamente il tutto diviso due visto che dei lavori domestici beneficiava anche la donna). Fino all’ultimo l’uomo ha provato a fare ricorso per evitare la dura sentenza ma ora il dado è tratto: dovrà rimborsare all’ex moglie tutto il lavoro in casa fatto per lui. 

Argomenti: ,