Pensione inabilità ex Inpdap, posso chiedere l’assegno di invalidità?

Pensione inabilità ex Inpdap, è possibile chiedere anche l'assegno di invalidità, avendo un'invalidità al 100%? | La Redazione risponde.

di Angelina Tortora, pubblicato il
assegno legge 222

Pensione inabilità e assegno di invalidità, il quesito di un nostro lettore:

Gent.ma dottoressa Tortora percepisco la pensione di inabilità ex Inpdap. Mi è stata riconosciuta l’invalidità totale del 100/100. Posso inoltrare la richiesta per l’assegno di invalidità? Grazie.

Risposta

Come già specificato in quest’articolo: Assegno invalidità, si ha diritto nel pubblico impiego? | La Redazione Risponde chi fruisce dell’assegno di inabilibità lavorativa, non può fruire dell’assegno di invalidità.

La normativa prevede che un dipendente pubblico che si trovi in una condizione di salute tale da rendere difficoltoso o impossibile lo svolgimento del suo lavoro, può richiedere all’INPS – ex INPDAP, la concessione di specifici benefici previdenziali.

Hanno diritto alla pensione di inabilità (art. 2, 12° comma, Legge 335/95), tutti i lavoratori dipendenti pubblici, ascritti all’assicurazione INPDAP, che abbiano un’inabilità permanente e assoluta, fisica o mentale, a svolgere qualsiasi attività lavorativa, (dipendente o autonoma), non derivante da causa di servizio.

La richiesta di concessione del trattamento di pensione d’inabilità richiede che l’iscritto, indipendentemente dall’età anagrafica, sia in possesso di:

  • 5 anni d’anzianità contributiva, anche non continuativi, dei quali almeno 3 versati nei 5 anni precedenti la cessazione dal servizio.

Per maggiori informazioni consigliamo di leggere: Assegno invalidità e assegno legge 222, nel pubblico impiego è possibile farne richiesta?

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, Quesiti invalidità e inabilità, News pensioni, Assegno invalidità, Pensione Invalidi