Partita IVA e Lavoro Dipendente: come si versano i contributi INPS?

Come ci si deve regolare nel versamento dei contributi INPS in presenza di lavoro dipendente che coesista con una attività svolta a partita IVA?

di , pubblicato il
Come ci si deve regolare nel versamento dei contributi INPS in presenza di lavoro dipendente che coesista con una attività svolta a partita IVA?

In caso di Partita Iva che  coesista con un lavoro dipendente, come ci si deve regolare per il versamento dei contributi INPS? La casistica si deve suddividere per lavoratori full time e per lavoratori part time e anche per contratti a tempo determinato e a tempo indeterminato. Per approfondire: Quando possono coesistere Partita IVA e Lavoro Dipendente?

Contributi INPS per lavoratori full time

In caso di lavoratori con contratto a tempo indeterminato full time che lavori almeno 26 ore la settimana, la presenza di una partita IVA riconducibile ad una attività di impresa commerciale, si il lavoro dipendente è prevalente sia in termini economici che in termini di tempo, non sussiste la necessità dell’iscrizione alla Gestione Commercianti dell’INPS e quindi neanche il versamento di altri contributi.   Quando il commerciante riceverà, da parte dell’INPS, la comunicazione dell’iscrizione alla Gestione commercianti spiegherà i motivi per cui chiede la cancellazione dell’iscrizione ma sarà necessario provare l’esistenza del rapporto di lavoro dipendente inviando anche una copia dell’ultima busta paga. Si ricorda che il reddito annuo derivante dall’attività di lavoro dipendente deve essere maggiore dal reddito derivante dall’attività commerciale per poter stabilire che il lavoro prevalente sia quello esercitato in azienda.    

Contributi INPS per dipendenti a tempo determinato

Se il dipendente ha un contratto di lavoro a tempo determinato per stabilire come e se bisogna versare ulteriori contributi previdenziali INPS è necessario valutare se ne corso dell’anno il tempo impiegato come lavoratore dipendente sia prevalente a quello trascorso nell’attività commerciale esercitata o meno.

  Se il dipendente avvia, invece, attività di libero professionista</strong

Argomenti: