Nuovo Isee 2015 fai da te: guida alla compilazione senza Caf

Per i contribuenti che decidono di compilare in autonomia la DSU per la richiesta del Nuovo Isee 2015, qualche consiglio su come procedere senza Caf.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Per i contribuenti che decidono di compilare in autonomia la DSU per la richiesta del Nuovo Isee 2015, qualche consiglio su come procedere senza Caf.

Dopo il debutto nel gennaio scorso, il nuovo ISEE 2015 è l’indicatore della situazione economica equivalente delle famiglie italiane attraverso il calcolo delle informazioni raccolte sula DSU incrociate con i dati già in possesso del Fisco. Rispetto al modello precedente l’ISEE 2015 contiene più informazioni su reddito, patrimonio mobiliare e immobiliare del nucleo familiare allo scopo di evidenziare la vera situazione economica della famiglia. Esistono 6 diverse forme di Isee 2015 studiate in base alla prestazione che si richiede:

  • Isee standard
  • Isee per residenze assistenziali
  • Isee per altri servizi assistenziali
  • Isee Università
  • Isee per minori
  • Isee corrente

  Una delle novità dell’Isee 2015 è la valutazione per quanto riguarda i conti corrente, della giacenza annuale media che tiene conto di tutti i movimenti bancari del contribuente, a differenza dello scorso anno quando si chiedeva soltanto il saldo finale.  

Isee 2015 fai da te

Fino allo scorso anno il 90% dei contribuenti ha veicolato l’elaborazione degli Isee tramite i Caf che quest’anno si sono visti scadere la convenzione per l’aumento dell’onorario richiesto dai centri assistenza. Visto che il calcolo della ricchezza di ogni famiglia risulta essere più complicato e dispendioso i centri assistenza hanno avanzato la necessità di incrementare l’onorario richiesto per l’elaborazione dell’Isee da 10 a 12 euro. Proprio in vista della scadenza della convenzione molti cittadini sceglieranno la via del fai da te nella compilazione della DSU e nella richiesta dell’elaborazione dell’ISee. E’ possibile, infatti, procedere alla compilazione autonoma della DSU accedendo al portale INPS e scegliendo la voce “Acquisizione interattiva” e di seguito “Compilazione modello base”. Dopo aver scelto il modello da compilare bisognerà inserire i dati riguardanti

  • Nucleo familiare
  • Patrimonio
  • Prestazioni richieste

Per accedere al portale INPS è necessario disporre del relativo codice PIN dispositivo che permette di svolgere tutte le operazioni in completa autosufficienza  

Compilazione DSU

Per avere la formulazione dell’Isee sarà necessario compilare la Dichiarazione sostitutiva unica, DSU, in cui bisogna inserire le informazioni anagrafiche del nucleo familiare, quelle relative al reddito percepito e alla situazione patrimoniale. Per chi intende chiedere l’accesso a prestazioni ordinarie basterà compilare la DSU mini, per chi, invece, desidera chiedere l’accesso a prestazioni straordinarie il modello da compilare è quello esteso. Nel nuovo Isee 2015 l’unità di misura non è il singolo cittadino ma il nucleo familiare, compresi figli maggiorenni non conviventi, e nel caso di genitori separati appartenenti a due nuclei familiari diversi spetterà al figlio (maggiorenne non convivente) identificare a quale nucleo familiare appartiene. In caso di genitori non coniugati il genitore non convivente con figlio minore viene conteggiato nell’Isee a meno che non sia tenuto al versamento del mantenimento del figlio o non abbia avuto figli da altra persona.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Dichiarazione Isee

I commenti sono chiusi.