Legge 104 art. 3 comma 3: il pass disabili è concesso e l’acquisto auto no, perchè?

Agevolazione fiscali per disabili con legge 104 art. 3 comma 3 difficili da ottenere, perché?

di , pubblicato il
Legge 104

I dubbi sull’acquisto auto con legge 104 sono ancora molto forti, dovuti anche dalla normativa poco chiara e dalla mancanza di informazione. Non sempre l’art. 3 comma 3 da diritto alle agevolazioni fiscali settore auto. Analizziamo perché il pass auto per disabile viene concesso e non è possibile acquistare un auto con le agevolazioni oppure ottenere l’esenzione del bollo auto.

Pass disabile con legge 104 si, l’acquisto auto no

Buongiorno, chiedo scusa per il disturbo, leggendo qua e là in internet ho trovato la sua mail e vorrei chiedere una sua consulenza cortesemente:

LEGGE 104 portatore in situazione di gravità ai sensi art.

3 comma 3.

Diagnosi ICD9 codice 344.

Requisiti di cui all’art.4 del D.L. 9 febbraio 2012 n° 5: è invalido con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta (art. 381 del DPR 495/1992);

Mi dicono che non si possono usufruire le agevolazioni (IVA 4%) PER L’ACQUISTO DI UN AUTO NUOVA, ma soltanto il contrassegno invalidi. Secondo lei, è corretto, grazie. Cordialità.

Legge 104 art. 3 comma 3: agevolazioni fiscali disabili

Ai fini dei termini di legge è corretto, in pratica e umani no. Purtroppo, bisogna attenersi alle normative e nel suo caso specifico le viene riconosciuto il cartellino disabile chiamato “pass disabili”, ma non può accedere alle agevolazioni auto per acquisto auto, bollo auto, ecc.

Il cartellino disabili è regolato secondo l’art. 381; le agevolazioni disabili settore auto hanno delle regole ben precise. Il verbale della legge 104 deve riportare che il disabile possiede i requisiti di cui all’art. 4 del D.L. 9 febbraio 2012 n° 5. La disabilità ridotta nel caso specifico non da diritto alle agevolazioni fiscali.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,