Acquisto auto con legge 104, il rifiuto del concessionario deve essere motivato

Acquisto auto con verbale legge 104, il concessionario rifiuta la pratica, come ottenere le agevolazioni fiscali per disabili?

di , pubblicato il
Agevolazioni auto

Numerose le agevolazioni fiscali per disabili in base alla legge 104 articolo 3 comma 3 e alle difficoltà motorie persistenti. Molti i lettori che ci raccontano le loro difficoltà nel far valere i loro diritti. Una burocrazia complessa e poco chiara per tutti coloro, tanto da dissuadere gli aventi diritto.

Un lettore ci chiede perché non riesce ad acquistare l’auto e si vede respinta la sua pratica ogni volta.

Acquisto auto con legge 104, il concessionario rifiuta la pratica

Gentile Angelina Tortora, ho letto un suo articolo in merito a l’argomento in oggetto “rifiuto vendita auto con 104”. Sto tentando di acquistare un’autovettura usata, ma con Iva esposta, per mia madre la quale potrebbe usufruire dei benefici e delle detrazioni riguardanti la legge 104 a causa delle sue disabilità. Purtroppo, però, mi vedo rifiutare, ogni volta che affermo di voler acquistare con tali benefici, ogni proposta di acquisto. Oltre a ritenere tutto ciò estremamente discriminatorio, vorrei comprendere i motivi e soprattutto come comportarmi nei confronti dei rivenditori in questione.

Agevolazioni fiscali per persone con disabilità

Le agevolazioni fiscali per le persone con disabilità, nel settore auto, si configurano in: esenzione bollo auto, esenzione tassa di iscrizione nel registro P.R.A., acquisto auto con Iva agevolata al 4% e detrazione IRPEF del 19%sul costo complessivo dell’auto che non può superare il valore di euro      , comprese nel valore anche le spese straordinarie.

Molti lettori trovano ostacoli all’atto dell’auto con le agevolazioni previste nella legge 104 art. 3 comma 3 o con difficoltà motorie permanente. Il problema subentra quando il verbale non riporta l’esatta indicazione per poter fruire delle agevolazioni. La normativa vigente chiarisce che il verbale legge 104 deve riportare in modo chiaro lo stato invalidante e la sua gravità indicando i requisiti di cui all’art. 4 del D.lg. 9 febbraio 202 n. 5. Solo se il verbale riporta che il soggetto ha i requisiti secondo la normativa esposta può fruire di tutte le agevolazioni fiscali per le persone con disabilità.

Il concessionario è tenuto a richiedere la documentazione che dà diritto alle agevolazioni e a motivarne il rifiuto in caso di documentazione presentata non idonea.

Acquisto auto con legge 104, solo l’invalidità non basta

Non basta solo l’invalidità per aver diritto alle agevolazioni fiscali, è importante che il verbale ne indichi la sussistenza e la gravità.

Il mio consiglio è di verificare il verbale legge 104 di sua madre, se riporta gli articoli normativi sopra menzionati. In tal caso, se ci sono i presupposti, è sempre possibile chiedere un aggravamento, rifacendo l’iter medico legale richiesto per l’invalidità.

Consiglio di leggere: Verbale legge 104 con accompagnamento non da diritto alle agevolazioni fiscali

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , , ,

I commenti sono chiusi.