Lavoro, resti in Italia? Ecco dove cercare se vuoi guadagnare tanto o se sei donna

Lavoro, vuoi restare in Italia? Ecco quali città offrono stipendi più alte e maggiori possibilità per le donne disoccupate

di , pubblicato il
Lavoro, vuoi restare in Italia? Ecco quali città offrono stipendi più alte e maggiori possibilità per le donne disoccupate

Oggi, primo maggio 2017, in occasione della Festa del Lavoro, vogliamo parlarvi di chi non va all’estero per cercare lavoro ma decide di restare in Italia.

L’Osservatorio Statistico dei consulenti del lavoro ha messo a confronto la situazione delle diverse città italiane. Quali sono quelle in cui gli stipendi medi sono più alti? Quali quelle che offrono maggiori opportunità per le donne che cercano lavoro? Ecco una panoramica utile per chi cerca lavoro e vuole restare in Italia.

Lavorare in Italia: le città con gli stipendi più alti

A dominare la classifica della città in cui si guadagna di più è Bolzano, con uno stipendio medio di 1476 euro. Bolzano è anche la provincia con il numero minore di disoccupati.  Segue ad un passo Varese, in cui mediamente i cittadini guadagnano 1471 euro al mese. Nelle posizioni più alte troviamo poi nell’ordine Seguono Monza e Brianza (1.456), Como (1.449), Verbano Cusio Ossola (1.434), Bologna (1.424) e Lodi (1.423).

Assunzioni donne: Bologna la città del lavoro rosa

A guadagnarsi il primo posto nella classifica delle città che offrono maggiori possibilità di lavoro alle donne è invece Bologna: nel capoluogo emiliano due terzi delle donne sono impiegate (66,5%). A Sud le percentuali di occupazione femminile scendono vertiginosamente: il tasso più basso si registra nelle province di Barletta-Andria-Trani dove lavora meno di un quarto delle donne (24,1%). Cifre simili anche a Napoli (25,5%), Foggia (25,6%) ed Agrigento (25,9%).

Argomenti: ,