Lavoro, in arrivo incentivi giovani under 36 e donne over 50 nella Legge di Bilancio 2021

In arrivo per l’anno 2021 nuovi interessanti incentivi per l’assunzione di giovani under 36 e donne over 50: è quanto previsto dalla nuova Manovra 2021.

di , pubblicato il
In arrivo per l’anno 2021 nuovi interessanti incentivi per l’assunzione di giovani under 36 e donne over 50: è quanto previsto dalla nuova Manovra 2021.

In arrivo per l’anno 2021 nuovi interessanti incentivi per l’assunzione di giovani under 36 e donne over 50: è quanto previsto dalla nuova Manovra 2021.

La Legge di Bilancio 2021 ha introdotto misure di incentivo per:

  • assunzioni sia a termine che a tempo indeterminato di donne che abbiano compiuto il cinquantesimo anno di età e siano disoccupate,
  • assunzioni con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato di lavoratori di età inferiore a 36 anni.

Lavoro: nuovi incentivi per agevolare le assunzioni dei giovani

La Legge di Bilancio 2021 ha previsto nuovi incentivi per agevolare le assunzioni dei giovani under 36.

Si tratta dell’ampliamento al 100% e per la durata di 36 mesi, elevati a 48 mesi nelle Regioni del Meridione italiano.

Lo sgravio contributivo per l’assunzione di giovani di età inferiore a trentasei anni è finalizzato all’occupazione dei giovani e riguarda:

  • le trasformazioni dei contratti a termine effettuate tra il 1° gennaio 2021 ed il 31 dicembre 2022
  • le assunzioni a tempo indeterminato (anche part-time)

di giovani che non abbiano compiuto il trentaseiesimo anno di età.

Per aver diritto allo sgravio è necessario che i lavoratori non siano già stati occupati a tempo indeterminato con lo stesso o con altro datore di lavoro.

Pertanto, il beneficio non spetta per i lavoratori che hanno avuto nella propria vita lavorativa precedenti rapporti a tempo indeterminato.

L’esonero contributivo viene finanziato con risorse del programma Next Generation EU ed è soggetto all’approvazione della Commissione Europea.

Lavoro: nuovi incentivi per assumere donne

La legge di Bilancio 2021, all’articolo 1 commi da 16 a 19, prevede la decontribuzione al 100% per i datori di lavoro che assumono donne disoccupate o prive di un lavoro regolarmente retribuito.

La nuova Manovra finanziaria richiama i commi da 9 a 11 dell’articolo 4, escludendo di fatto il comma 8 che dispone in relazione alle assunzioni effettuate con contratto di lavoro a tempo determinato di lavoratori di età non inferiore a 50 anni, disoccupati da oltre un anno.

Viene riconosciuto lo sgravio totale esclusivamente per l’assunzione con contratto di lavoro a tempo indeterminato nonchè per le trasformazioni a tempo indeterminato di contratto a tempo determinato, anche in somministrazione, di donne lavoratrici over 50 disoccupate da oltre un anno.

Argomenti: ,