Lavoro estate 2017, colloqui per la selezione al mare: ecco dove e quando e per quali posizioni

Per l'estate 2017 il colloquio di lavoro si può fare in infradito e costume, direttamente in spiaggia: la rivoluzione parte da Ostia. Ecco quando si faranno le selezioni, i requisiti per le posizioni aperte e le date.

di , pubblicato il
Per l'estate 2017 il colloquio di lavoro si può fare in infradito e costume, direttamente in spiaggia: la rivoluzione parte da Ostia. Ecco quando si faranno le selezioni, i requisiti per le posizioni aperte e le date.

Mettere giacca e cravatta per fare un colloquio di lavoro in estate vi sembra una tortura? L’incubo del completo elegante con il caldo, così come per gli invitati ai matrimoni in estate, si può superare con un po’ di inventiva. Partendo da questa premessa a Ostia debutta il colloquio di lavoro al mare: la selezione del personale si fa in spiaggia, in costume ed infradito. Ecco perché è la data da segnare se state cercando lavoro a Roma o dintorni e siete interessati a queste posizioni aperte.

Colloquio di lavoro a Roma: requisiti, posizioni aperte e data da segnare per candidarsi

Appuntamento al cancello numero  6 di Castel Porziano per il prossimo 8 luglio. Dimenticate gli uffici e il completo elegante: il colloquio di lavoro si terrà sotto un ombrellone, in infradito e costume. Del resto, in molte posizioni ormai l’aspetto fisico e la presenza sono criteri di selezione importanti quindi perché non fare il colloquio di lavoro in bikini o boxer da mare? Debutta così l’esperimento per i colloqui di lavoro più informali del momento. A chi è aperta questa possibilità?

Si cercano, in particolare hostess, steward, animatori e autisti di furgoni. Le posizioni aperte riguardano lavori stagionali per l’estate 2017, più nello specifico i mesi di luglio e agosto. I candidati devono avere età compresa tra i 16 e i 28 anni a seconda della posizioni. La sede di lavoro sarà il Lazio.

Chiudiamo con la nota dell’agenzia Max Comunicazione che ha lanciato il tormentone del colloquio di lavoro in spiaggia partendo proprio da studi sull’argomento: “una recente ricerca sulla prima impressione a un colloquio di lavoro ha evidenziato come il 55% del giudizio sia legato all’aspetto esteriore, al modo di vestire o di salutare.

Per l’estate 2017 Max Comunicazione ha deciso di rivedere il concetto di colloquio di lavoro e dargli un tono e un colore diverso, un taglio decisamente non convenzionale: via i formalismi, la tensione delle sale d’attesa, il dress code soffocante e quella scrivania che raffredda toni e rapporti”.

Sul futuro dei colloqui di lavoro ti consigliamo di leggere anche:

Selezione del personale, basta un algoritmo: la fine dei colloqui?

Colloqui all’insegna dell’avventura: la selezione del personale si fa estrema

Addio al colloquio di lavoro: basta una domanda per scegliere

Argomenti: ,