Immobiliare: a Milano l’Imu non frena la corsa al mattone

Boom immobiliare a Milano. Nonostante la crisi e lo spettro di maggiori tasse sulla casa, si continua a investire nel mattone.

di , pubblicato il
Boom immobiliare a Milano. Nonostante la crisi e lo spettro di maggiori tasse sulla casa, si continua a investire nel mattone.

Mercato immobiliare boom a Milano. Il caro Imu non frena la corsa all’acquisto nel capoluogo lombardo. E nemmeno spaventa la riforma del catasto, che in tutta Italia intimorisce gli investitori a tornare a investire nel mattone.

Milano sembra quindi una realtà al di fuori di ogni regola per quanto riguarda il mercato immobiliare: il prezzo delle case continua a salire. Il costo al metro quadro vale mediamente più del doppio rispetto ad altre grandi città italiane, compresa Roma che, viceversa, presenta un quadro in calo.

Milano città più cara per comprare casa

Secondo uno studio di Idealista, società esperta nel campo immobiliare, nel terzo trimestre 2021 i prezzi delle case usate sono in calo dell’1,8% in Italia rispetto al secondo trimestre 2021, a una media di 1.697 euro/mq. I prezzi sono in diminuzione del 2,1% rispetto al terzo trimestre 2020.

Il miglioramento del quadro economico dopo l’esplosione della pandemia nel 2020 ha dato un forte impulso alla domanda di case. Il mercato immobiliare è in ripresa, ma fatica ancora molto a tornare ai livelli pre covid.

Fa eccezione Milano. La metropoli è il capoluogo di provincia italiano più costoso d’Italia. Qui i prezzi non sono mai scesi al di sotto di una certa soglia evidenziando un trend di crescita anche durante la pandemia.

Mercato immobiliare milanese: bilocali a ruba

A Milano vanno a ruba i bilocali, ma anche i trilocali. Per comprare un trilocale nel capoluogo meneghino ci vogliono mediamente 442.000 euro. A livello nazionale ne bastano la metà. Ma la tipologia di casa più cercata dalle persone per l’acquisto è il bilocale.

Ma perché a Milano il mercato immobiliare sta vivendo un eldorado tutto suo, nonostante il caro vita e l’incubo di dover pagare più tasse sulle case? Secondo gli esperti, ad attirare gli investitori sono molti fattori.

Innanzitutto la città è ben amministrata e i servizi funzionano molto bene.

Poi ci sono le università che attirano gli studenti, ma anche gli investitori stranieri sono attratti dalla possibilità far fruttare i loro investimenti immobiliari. In questo senso i giochi olimpici in programma per il 2026 fanno da volano.

Infine gli affitti. Il livello degli affitti è molto alto rispetto al resto d’Italia. Per i proprietari di casa, la rendita del mattone a Milano rappresenta quindi una valida e proficua alternativa agli investimenti finanziari i cui rendimenti sono molto bassi in questo momento.

 

Argomenti: ,