Il Recovery Fund verrà utilizzato per finanziare il 5G in tutta Italia

Il Recovery Fund potrà essere utilizzato per potenziare la connettività in tutta Italia, anche attraverso le nuove tecnologie del 5G.

di , pubblicato il
Il Recovery Fund potrà essere utilizzato per potenziare la connettività in tutta Italia, anche attraverso le nuove tecnologie del 5G.

Il Ministro dello sviluppo economico, Stefano Patuanelli, ha appena rilasciato alcune dichiarazioni in merito al Recovery fund e alla possibilità di utilizzarlo per potenziare il pacchetto di misure del cosiddetto “Piano Industria 4.0.”.

In particolare, queste somme di denaro potranno essere impiegate per lo sviluppo di una rete unica nazionale per portare la connettività in tutte le zone d’Italia, una società delle reti con all’interno anche il 5G e le altre tecnologie.

Recovery Fund e piano industria 4.0

Il Recovery Fund è un’occasione unica che l’Italia ha saputo costruirsi ai tavoli europei. Al Ministero dello Sviluppo Economico abbiamo lavorato per avere un piano completo, integrato e con una visione chiara di sviluppo industriale, crescita e innovazione delle imprese”. Questo è quanto dichiarato dallo stesso Ministro Patuanelli con un recente post pubblicato sulla propria pagina facebook.

Per il Ministro una parte delle somme di questo strumento devono essere destinate a rafforzare il pacchetto di misure del cosiddetto Piano Industria 4.0. “sia estendendo e aumentando le aliquote, sia rendendolo triennale così da consentire agli imprenditori una programmazione degli investimenti. Dunque, centralità dell’impresa, intensificando l’attenzione su poche aree ad alto impatto, che hanno una capacità di traino del sistema Paese”.

5g e connettività in tutta Italia

In questa visione d’insieme, spiega il Ministro, “si inserisce la nostra volontà di realizzare una rete unica nazionale per portare la connettività in tutte le zone d’Italia, una società delle reti con all’interno anche il 5G e le altre tecnologie”.

A tal fine un accordo di massima è già stato raggiunto tra Tim e CDP. Per Patuanelli questo è già un buon punto di partenza per arrivare alla cosiddetta “Rete Unica”.

Articoli correlati

Industria 4.0, Super Ammortamento e Iper Ammortamento: attenzione, in arrivo una valanga di sanzioni

Dal Recovery Fund possibile spinta vitale per il mercato dei green bond

Argomenti: ,