Arriva il decreto requisiti tecnici per il superbonus 110%

Dopo il decreto asseverazione arriva anche il decreto contenete i requisiti tecnici che i lavori dovranno rispettare per godere del superbonus 110%

di , pubblicato il
Dopo il decreto asseverazione arriva anche il decreto contenete i requisiti tecnici che i lavori dovranno rispettare per godere del superbonus 110%

Dopo la firma nei giorni scorsi del decreto asseverazioni con cui è stata definita la modulistica e le modalità di trasmissione dell’asseverazione del tecnico abilitato agli organi competenti, tra cui Enea, è arrivata anche la firma del decreto sui requisiti tecnici che gli interventi dovranno rispettare per godere del c.d. superbonus 110% istituto con il decreto Rilancio. Come da prassi ora i due decreti sono stati inviati alla registrazione della Corte dei Conti.

A questo punto mancano solo i provvedimenti dell’Agenzia delle Entrate che disciplineranno l’opzione per la cessione del credito o dello sconto in fattura in luogo della detrazione fiscale.

La notizia è stata annunciata con un comunicato stampa apparso sul sito istituzionale del MISE (Ministero dello Sviluppo Economico).

Superbonus 110%: il contenuto del decreto requisiti tecnici

Con il decreto sui requisiti tecnici, dunque, vengono a definirsi gli interventi che rientrano nelle agevolazioni Ecobonus, Bonus facciate e Superbonus al 110%; i limiti massimi si spesa sui cui spetta lo sgravio fiscale per singola tipologia di intervento; le procedure e le modalità di esecuzione dei controlli a campione.

Dal comunicato del MISE si evince altresì che è stata prevista anche la possibilità di applicare l’incentivo ai microgeneratori a celle di combustione (idrogeno). Vengono, inoltre, incluse nella detrazione anche le porte d’ingresso, oltre alle finestre, a condizione che contribuiscono a migliorare l’efficientamento energetico.

Queste le prime parole del ministro Stefano Patuanelli:

“Ringrazio per il lavoro di concerto i Ministri Roberto Gualtieri, Paola De Micheli, Sergio Costa e il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro. I due decreti attuativi servono per dare completezza e dare forma ad una fondamentale misura che il governo ha voluto inserire nel Decreto Rilancio, l’Ecobonus e il Sismabonus al 110%. Abbiamo già parlato molto di questa misura. Lo voglio fare per l’ennesima volta perché rappresenta per il Governo e, in particolare, per il Ministero dello Sviluppo Economico una misura fondamentale per il rilancio di un settore industriale importantissimo per l’Italia, quello delle costruzioni. Una misura che ha una serie di elementi positivi che vorrei brevemente elencare”.

Potrebbero anche interessarti:

 

Argomenti: ,