Cristallizzazione diritto di pensione anticipata: quando se ne può fruire?

Quando si ha il diritto di poter fruire della cristallizzazione del diritto alla pensione? E' necessario aver raggiunto i requisiti per l'accesso ad un pensionamento.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Quando si ha il diritto di poter fruire della cristallizzazione del diritto alla pensione? E' necessario aver raggiunto i requisiti per l'accesso ad un pensionamento.
Buonasera , sono un disoccupato dal 14 aprile 2013 con 38 anni e mezzo di contributi e 60 anni di età compiuti a settembre 2018. Volevo sapere nel mio caso posso usufruire  cristallizzazione del diritto alla pensione anticipata ?
Distinto saluti 

Cristallizzazione diritto alla pensione

Il diritto di cristallizzazione della pensione prevede che una volta raggiunti i requisiti per accedere ad un trattamento pensionistico, sia esso di vecchiaia o anticipato, esso non possa più essere intaccato da aumenti di età pensionabile intervenuti successivamente.

Questo significa che dal momento che un lavoratore acquisisce il proprio diritto al pensionamento raggiungendo i requisiti richiesti per l’accesso, può decidere di andare in pensione anche in un momento successivo senza che per questo intervengano aumenti o modifiche ai requisiti precedentemente raggiunti poiché il suo diritto alla pensione è “cristallizzato”.

Per poter cristallizzare, quindi, il diritto di accesso alla pensione anticipata è necessario maturare (fino al 2018) 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi di contributi per le donne. Per cristallizzare il diritto alla pensione di vecchiaia, invece, raggiungere (sempre nel 2018) i 66 anni e 7 mesi di età unitamente a 20 anni di contributi.

In conclusione

Per quanto riguarda il suo caso non può usufruire della cristallizzazione del diritto alla pensione non avendo, mai, raggiunto i requisiti per accedere ad alcun tipo di pensionamento. Per accedere alla pensione anticipata, infatti, sono necessari nel 2018 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi di contributi per le donne. Lei, non essendo in possesso di questo requisito contributivo non può affermare di aver cristallizzato il suo diritto alla pensione anticipata.

Le alternative di pensionamento che ha, in questo momento sono 2: o la RITA se è in possesso di un fondo di previdenza complementare, che permette un anticipo pensionistico fino a 10 anni per coloro che sono in stato di disoccupazione da almeno 24 mesi (per approfondire la invito a leggere Pensione RITA con 20 anni di contributi e 60 anni di età) o la quota 100.

Per accedere alla quota 100, però, pur essendo attualmente in possesso del requisito contributivo richiesto per l’accesso di almeno 38 anni, deve attendere il compimento dei 62 anni di età poichè la misura pone anche un paletto anagrafico sotto il quale non è possibile scendere che è, appunto, di 62 anni.

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: News pensioni, Pensioni anticipate