Congedo straordinario 104: si contano domeniche, festivi e i 3 giorni di permessi legge 104?

Nel conteggio dei giorni di congedo straordinario quando è possibile non inserire i riposi e i festivi?

di , pubblicato il
congedo e ricovero legge 104
Gentilissima sig.ra Patrizia Del Pidio,
ho un piccolo quesito, lavoro presso una Pubblica Amministrazione e da noi c’è una dipendente che usufruisce del congedo straordinario per il marito.
Volevo sapere se nel conteggio dei giorni bisogna inserire anche le domeniche e le festività: esempio da lunedì al giovedì (Congedo) venerdì 104 (hai i tre giorni per il marito), lunedì 104 e poi di nuovo il congedo in questo caso sono calcolati anche il sabato e la domenica interrompendo il congedo con la 104? 
La ringrazio e resto in attesa di una Sua gentile risposta.
La risposta a questa domanda non può essere univoca e dipende da come viene fruito il congedo straordinario biennale retribuito. Se il congedo viene fruito in maniera continua per i 2 anni spettanti le domeniche, i festivi e i giorni di permessi relativi alla legge 104 sono automaticamente inglobati nel conteggio dei 2 anni e il congedo dura, quindi, 2 anni esatti, festivi e domeniche compresi.
C’è però la possibilità di fruire del congedo anche in maniera frazionata e, in questo caso, si possono fruire i giorni spettanti di permessi di legge 104 e non conteggiare i giorni di riposo dal lavoro e le domeniche nei giorni di congedo, come nell’esempio che lei riporta.
Per approfondire l’argomento può leggere i seguenti articoli:

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.