Congedo straordinario 104 e dimora temporanea: quanto tempo prima va richiesta?

Quanto tempo prima della domanda di congedo straordinario retribuito va richiesta la dimora temporanea?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Quanto tempo prima della domanda di congedo straordinario retribuito va richiesta la dimora temporanea?

Quanto tempo prima bisogna fare domanda di dimora temporanea per usufruirne della legge 104 di due anni retribuiti?

Come abbiamo già affermato in precedenti articoli, in base alla circolare Inps numero 32 del 6 marzo 2012 e del Dipartimento della Funzione Pubblica numero 1 del 3 febbraio del 2012, per tutelare i diritti del disabile e di chi lo assiste il requisito della convivenza risulta soddisfatto anche nei casi in cui vi sia la dimora temporanea che deve risultare dall’iscrizione nello schedario della popolazione temporanea (articolo 32 del DPR numero 223 de 1989). Leggi anche: Congedo straordinario retribuito: come si attesta la dimora temporanea?

Nella circolare Inps si specifica che “il requisito della “convivenza” sarà accertato d’ufficio previa indicazione da parte dell’interessato degli elementi indispensabili per il reperimento dei dati inerenti la residenza anagrafica, ovvero l’eventuale dimora temporanea …,  ove diversa dalla dimora abituale (residenza) del dipendente o del disabile.”.

E’, quindi, necessario che il requisito della convivenza sia soddisfatto prima della domanda di congedo straordinario e, di conseguenza, la dimora temporanea va richiesta prima di presentare la domanda di congedo straordinario (non è specificato quanto tempo prima ma soltanto che va richiesta prima).

Per dubbi e domande contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, Quesiti congedo straordinario legge 151, News lavoro, Legge 104