Come calcolare la pensione online direttamente da casa

Aggiornato dall’Inps il simulatore pensione PensAMi per sapere quando andare in pensione e quanto si prende. Come accedere al servizio.

di , pubblicato il
pensione

Con poche semplici operazioni dal computer è possibile sapere quando andare in pensione. L’Inps ha infatti aggiornato il simulatore PensAMi (Pensione a Misura) rilasciato per la prima volta lo scorso anno e che ha già riscosso grande successo.

Con il messaggio n. 298 del 18 gennaio 2023, l’Inps ha quindi aggiornato il servizio di simulazione alla pensione adattandolo al nuovo scenario previsto da quest’anno. Rispetto alla prima versione del simulatore, sono state previste nuove funzioni per rendere più semplice la consultazione delle varie opzioni di pensione.

PensAMi, come calcolare la pensione su misura

Ogni contribuente, con tre semplici passaggi può quindi conoscere quando andrà in pensione, quanti contributi mancano e quali opzioni di uscita anticipata dal lavoro esistono. In pochi istanti, con PensAMi, si può sapere tutto.

“PensAMi” è un semplice software Inps che simula la pensione del contribuente con pochi passaggi. Lo scopo è esclusivamente informativo e il risultato ottenuto si basa sulle risposte e i dati forniti.

Il simulatore PensAMi permette quindi a tutti di verificare i possibili scenari pensionistici a cui si ha diritto. Il servizio è aggiornato con le ultime novità normative e tiene conto di tutte le opzioni esistenti di pensionamento anticipato quali:

  • Opzione Donna
  • Quota 102
  • Ape Sociale
  • Lavoratori Precoci

Tre consigli per calcolare la rendita

Per accedere al simulatore Inps PensAMi è necessario cliccare sul link fornito dall’Inps e riportato qui di seguito:

Simulatore PensAMi

Il simulatore PensAMi è articolato in tre livelli. Il passo successivo è quello di rispondere a tutte le domande presenti sul singolo livello mostrato per accedere alle informazioni relative allo scenario di pensione prospettato.

Come spiega il messaggio Inps, con la nuova versione cambia la struttura del simulatore in un unico percorso che prevede l’inserimento in un solo momento dei dati anagrafici e contributivi.

Quindi è ancora più semplice accedere al servizio.

Una volta compilati i dati, è possibile selezionare eventuali istituti aggiuntivi che potrebbero anticipare l’accesso alla pensione (riscatto titoli di studio universitari, periodi di lavoro all’estero, maternità fuori dal rapporto di lavoro, ecc.) e la visualizzazione dei possibili scenari pensionistici.

Tra i nuovi istituti implementati all’interno del simulatore, c’è la valorizzazione della contribuzione versata nei Paesi UE ed extra-UE, in considerazione del crescente numero di utenti che hanno svolto attività lavorativa all’estero.

Nella nuova versione di “PensAmi” è più semplice la fase di inserimento della contribuzione e innovata la grafica complessiva, adeguandola al Design System Sirio dell’Istituto, al fine di garantire una migliore esperienza per l’utente. In aggiunta alle note esplicative e ai link di approfondimento, sono stati realizzati dei video tutorial che guidano l’utente durante il percorso.

Argomenti: ,