Codice LEI 2020: cos’è e come richiederlo?

Il Codice LEI 2020 è un codice identificativo univoco obbligatorio per le aziende e soggetti che operano nei mercati finanziari.

di , pubblicato il
Il Codice LEI 2020 è un codice identificativo univoco obbligatorio per le aziende e soggetti che operano nei mercati finanziari.

Il Codice LEI 2020 è un codice identificativo univoco obbligatorio per le aziende e soggetti che operano nei mercati finanziari.

L’obbligo di utilizzare il Codice LEI 2020 è stato introdotto dalla direttiva MiFID 2 e consente di identificare le parti di operazioni finanziarie di tutto il mondo.

Anche se non si tratta di certo di una novità in questa guida di Investire Oggi vogliamo approfondire e fare chiarezza su cosa sia esattamente il Codice LEI.

Codice LEI 2020: Cos’è?

Il Codice LEI, Legal Entity Identifier, è un codice formato da 20 caratteri alfanumerici.

Ad esso sono associate una serie di informazioni che consentono di identificare ciascun soggetto giuridico: dati relativi alla struttura della società, denominazione, codice fiscale ed indirizzo.

LEI è l’acronimo di “Legal Entity Identifier” e con il termine codice LEI si fa riferimento ad un codice univoco di 20 caratteri alfanumerici elaborato secondo le regole dell’Organizzazione Internazionale per la Standardizzazione (ISO 17442:2012) e le Regole LEI.

Per la gestione dell’emanazione dei formati per il codice LEI il Financial Stability Board ha istituito nel 2014 il GLEIF – Global Legal Entity Identifier Foundation, un organismo sovra nazionale non profit, InfoCamere è l’istituto italiano delegato a fornire i codici LEI.

Codice LEI: la struttura

Il Codice LEI è strutturato in 4 sezioni:

  • 1-4: Prefisso utilizzato per garantire l’univocità dei codici;
  • 5-6: Caratteri riservati;
  • 7-18: 12 caratteri assegnati dalle LOU (Unità Operative Locali);
  • 19-20: 2 cifre di controllo check digit.

Codice LEI: da chi può essere richiesto?

Il Codice LEI può essere richiesto da tutta la platea di soggetti iscritti al Registro Imprese, i fondi pensione italiani, i comparti dei fondi di investimento italiani gestiti da società iscritte al Registro Imprese e tutti i soggetti che hanno l’obbligo di reporting.

Le persone giuridiche possono richiedere il Codice LEI direttamente o tramite un intermediario mediante delega, compilando il form disponibile online.

Codice LEI: come richiederlo?

Per richiedere il Codice LEI basta collegarsi al sito www.lei-italy.infocamere.it gestito da InfoCamere.

Ecco la procedura digitale da seguire per richiedere il Codice LEI:

  • inserire i dati anagrafici (per i soggetti iscritti le informazioni sono automaticamente estratte dal Registro Imprese),
  • una volta compilata la richiesta si deve firmare digitalmente la dichiarazione relativa alla struttura societaria ed inviare la pratica,
  • le informazioni raccolte vengono riepilogate in una pratica firmata e inviata tramite PEC,
  • ultimo step della procedura è eseguire il pagamento tramite carta di credito o MAV.

 

 

Argomenti: ,