Casalinga: quando si rischia l’accertamento fiscale

Controlli fiscali sulle casalinghe: quando scattano, che cosa si rischia e come difendersi.

di , pubblicato il
Controlli fiscali sulle casalinghe: quando scattano, che cosa si rischia e come difendersi.

Anche la casalinga è soggetta a redditometro? Se chi si occupa della gestione della casa e non lavora riceve sul proprio conto corrente un accredito è tenuta a giustificarne al Fisco la provenienza e a motivare, in caso di accertamento, la causale del versamento oppure si tratta di timori infondati? La casalinga che non ha mai lavorato e non ha altre fonti di reddito è nullatenente agli occhi del Fisco.

Se però conduce uno stile di vita superiore alle sue possibilità può essere oggetto di controlli fiscali?

Sulla carta i controlli del Fisco possono riguardare casalinghe e studenti: peraltro sono algoritmi informatici a fornire all’Agenzia delle Entrate possibili situazioni a rischio evasione mediante controlli dati incrociati. Se quindi il marito compra una casa per le vacanze, una macchina di lusso e intesta i beni alla moglie casalinga oppure se quest’ultima riceve un accredito di una cifra importante sul suo conto, è possibile, anzi probabile, che il sistema riscontri la discrepanza tra la dichiarazione dei redditi e il tenore di vita e che quindi faccia scattare gli accertamenti fiscali.

In questo caso cosa si rischia? Sussiste una presunzione di evasione, o più propriamente di elusione fiscale: spetta alla casalinga dimostrare da dove arrivano i soldi e/o i beni intestati. Nella teoria infatti la casalinga potrebbe nascondere attività di lavoro in nero. E non basta dimostrare che il marito o chi ha trasferito i soldi o intestato i beni, abbia un lavoro o sia benestante. Ecco perché tutte le operazioni devono essere tracciabili e trasparenti, dai bonifici alle intestazione di auto, casa etc.

Leggi anche:

Pensione fondo casalinghe: è aperto anche agli studenti?

Pensione casalinghe a 57 anni: ecco quando e come è possibile presentare domanda

Sei una casalinga e hai bisogno di un parere di natura fiscale? Scrivi in redazione all’indirizzo [email protected]

Argomenti: , , ,

I commenti sono chiusi.