Canone RAI 2022: attenzione alla scadenza del 31 gennaio, dopo sarà troppo tardi

La dichiarazione sostitutiva di non detenzione per avere esenzione canone RAI ha validità annuale.. Ecco regole e date

di , pubblicato il
Canone RAI 2022: attenzione alla scadenza del 31 gennaio, dopo sarà tardi

C’è un’importante data nel primo mese del 2022 da segnare tra le scadenze fiscali. E’ quella del 31 gennaio, se si vuole godere dell’esenzione canone RAI per l’intero anno.

Passata la scadenza, senza aver inviato l’apposito modulo di richiesta, sarà tardi anche se non tutto è perduto.

Quando c’è esenzione canone RAI

Il canone RAI anche per il 2022 sarà riscosso dallo Stato mediante addebito diretto sulla bolletta della luce. Infatti, anche per il prossimo anno vigerà in Italia la presunzione secondo cui chi è intestatario di utenza elettrica domestica residenziale si presume anche possessore di TV.

Potrebbe, tuttavia, accadere che nonostante il cittadino sia intestatario di utenza elettrica non possieda in casa nessun apparecchio televisivo (nessun componente della famiglia deve averlo). In questo caso scatta l’esenzione canone RAI.

Come fare domanda

Per avere esenzione canone RAI per non possesso di TV, è necessario inviare, all’Agenzia delle Entrate, una dichiarazione sostitutiva di non detenzione (compilando il quadro A). Tale dichiarazione ha validità annuale, quindi, pur se già presentata nel 2021, se si vuole avere esenzione anche nel 2022 bisognerà ripresentarla (vedi anche Dove scaricare online il modulo di esenzione per non pagare il canone RAI).

La presentazione può avvenire:

  • via web tramite l’applicazione web disponibile sul sito di Agenzia delle Entrate (ci si può rivolgere anche ad un intermediario)
  • tramite PEC (con firma digitale) all’indirizzo [email protected]
  • oppure in forma cartacea, mediante spedizione a mezzo del servizio postale all’Ufficio Canone TV – c.p.22 Torino – per plico raccomandato senza busta unitamente a copia di un valido documento di riconoscimento.

I tempi per la domanda di esenzione canone RAI 2022

Bisogna prestare attenzione, invece, al periodo in cui si invia la citata dichiarazione sostitutiva per esenzione canone RAI.

Da ciò, infatti, dipenderà la decorrenza dell’esenzione stessa. In dettaglio:

  • se inviata entro il 31 gennaio 2022, ci sarà esenzione canone RAI per l’intero anno 2022
  • se trasmessa nel periodo 1° febbraio 2022 – 30 giugno 2022, l’esenzione si avrà solo per il secondo semestre dello stesso anno
  • infine, in caso di invio della dichiarazione sostitutiva di non detenzione, nel periodo 1° luglio 2022 – 31 gennaio 2023, non ci sarà alcuna esenzione 2022 ma solo esonero per il 2023.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: , ,