Bonus figli 2020: ecco i nuovi scenari

Nuove detrazioni per figli a carico allo studio. Vediamo di cosa si tratta.

di , pubblicato il
Nuove detrazioni per figli a carico allo studio. Vediamo di cosa si tratta.

Al banco del governo nuovi progetti di assistenza per figli a carico. Non solo il DDl Del Rio, inerente il cosiddetto assegno unico familiare, ma anche una nuova e interessante proposta a firma Gelmini – Carfagna.

Leggi anche: “Dal Reddito di Cittadinanza all’assegno unico: che cosa potrebbe cambiare”.

Bonus figli 2020: il nuovo progetto allo studio del governo

La nuova proposta “Gelmini – Carfagna”, sicuramente, non è delle più semplici, ed è molto articolata. Sono, infatti, previsti 2 piani assistenziali di sostegno, in base all’isee del contribuente.

Verrà dato un assegno di 150 euro mensili fino al raggiungimento dei 21 anni d’età per ogni figlio a carico, ma solo se il nucleo familiare abbia un reddito basso.
In particolare, potranno beneficiare di questa agevolazione solo le famiglie:
– Con un Isee non superiore a 70 mila euro, se si abbiano un solo figlio a carico;
– Con Isee fino a 90 mila euro, nel caso in cui, invece, esse abbiano più di un figlio a carico, o figli disabili.

I beneficiari di tale assegno non potranno, però, godere di altri bonus, quali: Detrazioni per figli a carico, assegni familiare, assegni per nucleo familiare, bonus Renzi ecc.
A meno che, quest’ultime agevolazioni, non siano superiori al nuovo assegno proposto.

Questo nuovo bonus, inoltre, non verrà percepito dai cittadini con Isee superiore a 90 mila euro. Per essi rimarranno attive tutte le altre agevolazioni già previste.

Come sempre, chiariamo che si tratta soltanto di una proposta, che sarà, nei giorni a venire, oggetto di discussioni in aula.

Argomenti: ,