Bonus Affitti, pubblicato il nuovo modello per la cessione del Credito d’Imposta e le relative istruzioni

Con un provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate, sono state definite le modalità di comunicazione delle cessioni dei crediti d’imposta del cosiddetto Bonus Affitti.

di , pubblicato il
Con un provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate, sono state definite le modalità di comunicazione delle cessioni dei crediti d’imposta del cosiddetto Bonus Affitti.

Bonus affitti, approvato il nuovo modello per comunicare la cessione del credito di imposta dei canoni di locazione di botteghe e negozi o di immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda, riconosciuti per fronteggiare sanitaria del Coronavirus.

Il nuovo modello è stato reso noto con il provvedimento firmato il 14 dicembre 2020 dal direttore dell’Agenzia delle entrate, Ernesto Maria Ruffini. Grazie ad esso, sostanzialmente, la comunicazione della cessione di questi crediti può essere fatta anche da parte degli intermediari, tramite i servizi telematici dell’Agenzia.

Bonus Affitti, il vecchio modello di comunicazione della cessione del Credito

Con il vecchio provvedimento del 1° luglio 2020 sono state definite, tra l’altro, le modalità di comunicazione delle cessioni dei crediti d’imposta per:

  • botteghe e negozi;
  • canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda.

La comunicazione della cessione di tali crediti, sostanzialmente, poteva essere redatta e inviata, dal 13 luglio 2020 al 31 dicembre 2021, esclusivamente dai soggetti cedenti.

Ma, con successivo provvedimento, sarebbero state definite le modalità per consentire l’invio della comunicazione anche avvalendosi di un intermediario.

Il nuovo modello

Per consentire l’invio della comunicazione della cessione dei crediti da parte degli intermediari, con il provvedimento firmato il 14 dicembre 2020 dal direttore dell’Agenzia delle entrate, Ernesto Maria Ruffini,

viene approvato il nuovo modello di comunicazione e le relative istruzioni, in sostituzione del modello e delle istruzioni allegati al citato provvedimento del 1° luglio 2020.

Il nuovo modello può già essere utilizzato in sostituzione del vecchio.

Ad ogni modo, eventuali ulteriori aggiornamenti del modello di comunicazione e delle relative istruzioni saranno pubblicati sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate e ne sarà data adeguata pubblicità.

Articoli correlati

Argomenti: ,