Bonus 600 euro anche ai lavoratori marittimi e sportivi, come fare domanda

Bonus di 600 euro anche per i lavoratori marittimi e sportivi. Le novità contenute nel decreto di Agosto. Come presentare la domanda.

di , pubblicato il
Bonus di 600 euro anche per i lavoratori marittimi e sportivi. Le novità contenute nel decreto di Agosto. Come presentare la domanda.

Anche i lavoratori marittimi hanno diritto al bonus da 600 euro concesso al resto dei lavoratori autonomi e alle partite iva.

Finora la categoria era rimasta esclusa dal beneficio concesso dal governo con i precedenti decreti. Ora per, grazie alle pressioni esercitate dalla categoria rimasta esclusa, nel Dl di Agosto sono stati stanziati i fondi per indennizzare anche i marittimi italiani.

Bonus da 600 euro anche per i lavoratori marittimi

L’indennizzo sarà riconosciuto per i mesi di giugno e luglio 2020 in misura pari a 600 euro per ciascuna mensilità, come previsto dall’art. 10 del decreto. L’indennizzo è stato esteso anche ai collaboratori sportivi tramite le società Sport e Salute, mentre è stato predisposto dall’esecutivo il rifinanziamento del bonus da 600 euro per i lavoratori stagionali e intermittenti. Più precisamente avranno diritto ad un importo complessivo di 1.200 euro, il personale di stato maggiore e di bassa forza addetto ai servizi di coperta, di macchina e in genere ai servizi tecnici di bordo, il personale addetto ai servizi complementari di bordo e il personale addetto al traffico locale e alla pesca costiera.

Requisiti per ottenere il bonus Covid-19

Per ottenere il bonus da 600 euro i lavoratori marittimi interessati dovranno soddisfare una serie di requisiti. Innanzitutto devono aver cessato involontariamente il contratto di arruolamento o altro rapporto di lavoro dipendente nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 17 marzo 2020. In secondo luogo, devono aver svolto almeno 30 giornate lavorative nello stesso periodo e non devono svolgere altra attività lavorativa o percepire la Naspi, indennità di malattia pensione, Cig, reddito di cittadinanza o reddito di emergenza alla data del 15 agosto, quando è entrato in vigore il decreto legge.

Il bonus per gli sportivi

Il decreto, all’art.

11, provvede al finanziamento anche per il mese di giugno dell’indennità di 600 euro per i collaboratori sportivi, già previsto dal decreto Rilancio per aprile e maggio. Interessati sono i lavoratori impiegati con rapporti di collaborazione presso il Comitato Olimpico Nazionale (CONI), il Comitato Italiano Paralimpico (CIP), le federazioni sportive nazionali, le discipline sportive associate, gli enti di promozione sportiva, riconosciuti dal CONI e dal CIP, le società e associazioni sportive dilettantistiche (ASD), già attivi alla data del 23 febbraio 2020,  e che , per l’emergenza epidemiologica da Covid-19, hanno cessato, ridotto o sospeso la loro attività.

Come presentare la domanda

Per ottenere il bonus da 600 euro il lavoratore marittimo dovrà presentare apposita domanda telematica attraverso il sito Inps, accedendo tramite PIN personale, tramite SPID o rivolgendosi agli enti di patronato. L’erogazione del bonus avverrà nel limite di spesa complessivo di 24,6 milioni di euro per l’anno 2020. Le domande dei collaboratori sportivi, invece, complete di autocertificazione della preesistenza del rapporto di  collaborazione e degli altri requisiti,   andranno presentate alla società Sport e Salute s.p.a. che le istruisce secondo l’ordine cronologico di presentazione. Anche qui le risorse economiche sono limitate a 67 milioni di euro per l’anno 2020.

Argomenti: ,