Bonus 200 euro: al via le domande per i professionisti e gli autonomi

A partire da domani, lunedì 26 settembre, i lavoratori autonomi e i professionisti potranno richiedere il bonus 200 euro.

di , pubblicato il
Come sarà distribuito il bonus 200 euro professionisti e autonomi: non basterà per tutti

A partire dalle 12 di domani, lunedì 26 settembre, i lavoratori autonomi iscritti all’INPS e i professionisti associati alle Casse di previdenza private potranno richiedere (sui siti dei propri Enti pensionistici) il tanto atteso bonus 200 euro.

Stiamo parlando del contributo una tantum istituito dal governo per aiutare le famiglie e le piccole partite iva in difficoltà economica a causa della attuale impennata dei prezzi dell’energia elettrica e non solo. Impennata dei prezzi che, come sappiamo, è stata causata dall’attuale conflitto in Ucraina.

Il bonus 200 euro era stato previsto dal decreto Aiuti ed è destinato ad un’ampissima platea di beneficiari:

  • lavoratori dipendenti e autonomi;
  • pensionati;
  • disoccupati;
  • Lavoratori domestici (colf e badanti);
  • percettori di reddito di cittadinanza.

Il contributo è stato erogato alla gran parte degli aventi diritto già a partire dal mese di luglio. Soltanto per i professionisti e gli autonomi si attendeva la pubblicazione del relativo decreto Attuativo. Decreto che è stato pubblicato in gazzetta Ufficiale proprio in questi giorni.

Vediamo meglio di cosa si tratta e a chi spetta questo bonus.

Bonus 200 euro autonomi e professionisti, ecco quando fare domanda

L’articolo 33 del decreto Aiuti ha istituito un fondo per i lavoratori autonomi e i professionisti, con una dotazione di 500 milioni di euro. Dotazione poi aumentata a 600 milioni di euro grazie al decreto Aiuti bis e destinata, appunto, al bonus 200 euro.

Come già detto in apertura, il contributo in argomento è già stato pagato alla maggior parte degli aventi dritto. Gli autonomi e i professionisti possono inviare le relative istanze a partire da domani, lunedì 26 settembre, ed entro il 30 novembre: giorno in cui è prevista la scadenza per la presentazione della Dichiarazione redditi 2022 (anno d’imposta 2021).

Come confermato da ADEPP (associazione degli enti previdenziali privati) le risorse destinate al bonus 200 euro (600 milioni di euro) saranno sufficienti per tutti i professionisti che ne faranno domanda. Alcune associazioni di categoria nei giorni scorsi lamentavano il fatto che ci sarebbe potuto essere un ennesimo click day, ma così, a quanto pare, non sarà.

“Il rischio della mancanza dei fondi e quindi di un click day, ha spiegato l’ADEPP, è ingiustificato. Il bonus 200 euro sarà dunque pagato a tutti i professionisti”.

Secondo quanto previsto dal decreto, il contributo sarà erogato già a partire da ottobre. Ad ogni modo, secondo alcune indiscrezioni, tale pagamento potrebbe essere rinviato a novembre. Ovviamente, vi terremo aggiornati sugli sviluppi di questa vicenda.

Argomenti: ,