Aumento costo revisione auto, lo Stato tende la mano con il bonus

L’incremento del costo per la revisione auto sarà assorbito, almeno per una sola volta, dal nuovo bonus veicoli sicuri in vigore dal 1° novembre 2021

di , pubblicato il
Aumento costo revisione auto, lo Stato tende la mano con il bonus

Dal 1° novembre 2021 aumenta il costo per la revisione auto. A prevederlo è il decreto n. 129 del 3 agosto 2021 emanato del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili e pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 24 settembre 2021.

Tale aumento, tuttavia, è reso più leggero grazie al nuovo bonus veicoli sicuri (un contributo nella forma di rimborso pari a 9,95 euro). L’effetto sarà solo per una revisione (il bonus, infatti può essere chiesto una sola volta e per un solo veicolo).

La revisione dell’auto: dal 1° novembre costa di più

Eseguire la revisione dell’auto, dal 1° novembre 2021, costerà il 22% in più rispetto ad oggi. Infatti, il decreto richiamato in premessa, stabilisce un incremento della tariffa di circa 9,95 euro. Si passerà, quindi, dagli attuali 45 euro (art. 1 del decreto n. 161 del 2007) ad euro 54,95 euro.

L’incremento, però sarà assorbito, almeno per una sola volta, dal nuovo bonus revisione auto (c.d. bonus veicoli sicuri”) ossia, un rimborso di 9,95 euro cui potranno fare domanda i proprietari di veicoli a motore che, dal 1° novembre 2021 e per i successivi tre anni, sottopongono il proprio veicolo alle operazioni di revisione presso imprese individuali.

Il bonus revisione auto in sintesi

Il beneficio è disciplinato dall’altro decreto 24 settembre 2021 emanato dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili.

In sintesi, le caratteristiche del bonus revisione auto:

  • può essere richiesto una sola volta e per un solo veicolo
  • per avere il rimborso è necessario presentare apposita domanda tramite la relativa piattaforma web “Bonus veicoli sicuri”
  • le richieste saranno trattate secondo l’ordine temporale di arrivo e sino ad esaurimento delle risorse disponibili
  • la piattaforma “Bonus veicoli sicuri” sarà resa attiva entro 60 giorni dal 22 ottobre 2021 (giorno di pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale)
  • per la domanda servono SPID, CIE o CNS.

Potrebbe anche interessarti:

Argomenti: , ,