Assegno sociale: decade se il coniuge inizia a lavorare?

Assegno sociale e redditi per titolare coniugato: se i guadagni del coniuge sono inferiori a 5900 euro l'assegno non viene neanche ridotto.

di , pubblicato il
pensione

Buongiorno, volevo chiederle un chiarimento. Mio marito percepisce  l’assegno sociale  mentre io sono  disoccupata. Mi è  stato proposto una collaborazione  con la quale percepirei 5000 euro. La mia domanda  è  l’assegno  sociale  a mio marito verrebbe tolto? In attesa la ringrazio anticipatamente.

Assegno sociale  e requisiti reddituali

A decorrere dal 1° gennaio 2019, per ottenere l’assegno, tutti i cittadini italiani e stranieri devono soddisfare i seguenti requisiti:

  • 67 anni di età;
  • stato di bisogno economico;
  • cittadinanza italiana;
  • residenza effettiva, stabile e continuativa per almeno dieci anni nel territorio nazionale.

L’assegno sociale viene, infatti, liquidato in misura intera solo se non si possiede alcun reddito.

Per i soggetti coniugati il limite di reddito familiare che consente di fruire l’importo pieno dell’assegno sociale è di 5.953,87 euro ma fino a 11.907,74 euro di redditi cumulativi tra propri e del coniuge è possibile fruire di un assegno sociale parziale.

Se, di conseguenza, non avete altri redditi familiari e per la collaborazione percepirebbe 5mila euro, in ogni caso restereste sotto la soglia di 5.953,87 euro per la quale il soggetto coniugato continua a fruire per intero dell’assegno sociale. In questo caso non solo l’assegno non sarebbe sospeso, ma neanche ridotto.

Ma questo solo se non avete già altri redditi familiari, in caso contrario i 5000 euro di retribuzione per la collaborazione si sommerebbero ai redditi posseduti (escluso l’assegno sociale di suo marito ovviamente) andando, probabilmente a diminuire l’importo erogato.

Per approfondire leggi anche: Assegno sociale: quando spetta per limiti di reddito

 

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Argomenti: , , ,