Acquisto casa dal costruttore: nel 2016 sconti Iva dall’Irpef

Nel 2016 l'acquisto di casa direttamente dal costruttore diventa più conveniente: ecco i nuovi sconti IVA sull'Irpef dell'acquirente. Tutto quello che c'è da sapere

di , pubblicato il
Nel 2016 l'acquisto di casa direttamente dal costruttore diventa più conveniente: ecco i nuovi sconti IVA sull'Irpef dell'acquirente. Tutto quello che c'è da sapere

Tra le novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2016 ci sono gli sconti per l’acquisto di casa per chi compra direttamente dal costruttore. L’emendamento consente la detrazione del 50% dell’IVA dall’imposta sul reddito dell’acquirente. La detrazione fiscale serve a spingere il mercato del mattone. Non si tratta dell’unica misura nel settore immobiliare: tra le altre anche il leasing sulla casa. Per quanto riguarda le modalità di detrazione, il meccanismo utilizzato è quello di una ripartizione in 10 rate annuali di pari importo (come avviene anche per il bonus casa o il bonus mobili). A proposito di bonus casa sono stati prorogati anche gli incentivi per la riqualificazione energetica degli edifici e il bonus mobili (con una formula ad hoc per le giovani coppie under 35 anni). Acquisto casa costruttore: rischi e cosa c’è da sapere Acquisto casa costruttore: vantaggi economici e rischi Comprare casa dal costruttore quindi nel 2016 sarà ancora più conveniente grazie agli sconti IVA del 50% dall’Irpef dell’acquirente. Già l’acquisto di immobili su carta viaggia su prezzi di medi più bassi di quelli di mercato, per compensare l’attesa e i rischi connessi nel caso di fallimento dell’impresa edilizia. Con questo emendamento l’acquisto da costruttore diventa economicamente ancora più vantaggioso.

Questo però non deve far dimenticare eventuali rischi: è necessario conoscere i mezzi di tutela che la legge offre e prevedere garanzie reali sull’immobile.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,